lezione 5 - LAB 20 NOV - PC A COMANDO VOCALE E DOMOTICA

Pagina 4 di 8 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Seguente

Andare in basso

Re: lezione 5 - LAB 20 NOV - PC A COMANDO VOCALE E DOMOTICA

Messaggio  Messico Patrizia il Mer Nov 25, 2009 4:13 pm

simona romano ha scritto:
Ciao, condivido pienamente con chi afferma che la domotica è una grandissima opportunità di libertà e benessere per i disabili che possono da soli muoversi e gestire le proprie giornate e le loro attività autonomamente, senza dover dipendere dall' "ho bisogno di..." se non nelle stesse modalità delle persone normodotate. Vorrei, inoltre, collegarmi con l'intervento in aula di Lucia Perino, che ha parlato della situazione della zia che, disabile, è impossibilitata dal muoversi dalla propria casa (se non grazie ai grandi sforzi e sacrifici di chi le sta accanto e la assiste) per mancanza dell'ascensore che arrivi al suo piano.
Abbiamo tutti pensato che si tratta di un gesto di terribile egoismo da parte degli altri inquilini del condominio che non si interessano alla risoluzione del problema ma che, anzi, le remano contro. Ma non è assolutamente situazione non diffusa: nel condominio del mio fidanzato (palazzo del '700 del centro storico, con un numero impensabile di condomini) l'ascensore di uno dei cortili è rotto dal giugno scorso. Accanto all'appartamento di Bruno, all'ultimo piano, abita una signora di circa 70 anni, disabile (obesità) e cardiopatica, che per fare quattro piani a piedi ci impiega circa 30 minuti di orologio, giungendo alla fine della scalata vi lascio immaginare come! Sarà uscita di casa, proprio per questo motivo massimo dieci volte fino ad oggi, facendosi arrivare direttamente tutto a casa per quello che può. Questa è già una persona con una famiglia sballata ed i figli non se ne occupano, adesso le sue opportunità di socializzazione sono ancora più limitate. Le assemblee sono state fatte ed alla fine si è giunti a deliberare per i lavori al nuovo ascensore (un mese fa) ma gli altri condomini, soprattutto quelli assenti alle assemblee, o che abitano ai primi piani del palazzo, hanno continuato a non pagare, ritenendo il preventivo approvato troppo caro. La loro pretesa è che o si risparmiano almeno 2 o 3 mila euro o niente! Cioè, vi rendete conto? 2 o 3 mila euro (che divisi per tutti i condomini non so esattamente a quanto ammonti il risparmio!) in cambio della possibilità di una donna di potersi muovere da casa!
Ma quanto vale la vita di una persona e la sua libertà?
e c'è chi, tra quelli che non pagano, ha avuto anche il coraggio di fare battute del tipo "si fanno i muscoli! un pò di ginnastica non fa male a nessuno!" Certo, noi giovani possiamo farlo lo sforzo di salire, anche con ingenti pesi al quinto piano di un palazzo antico con delle scale alte mezzo metro, ma una persona come la signora C. no! E, come dicevamo anche in classe, la cosa più brutta è che quasi tutti i condomini si conoscono.

Anche questo fa riflettere su quello che è capace di fare un uomo all'altro uomo se non gli interessa!

Concordo pienamente il pensiero di Simona...leggendo anche questa storia ho capito che le persone non cambieranno mai, sanno essere spesso cattive (non solo non fai aggiustare l'ascensore, ma ti prendi anche gioco di chi sta male?...ma come si fa)...c'è solo tanta rabbia Mad nel vedere come a rimetterci purtroppo sono sempre i disabili...ma le istituzioni,gli aiuti,lo Stato (come diceva alessia), dove sono?
Certe persone dovrebbero solo VERGOGNARSI perchè antepongono il denaro alla risoluzione di gravi problemi sociali!!!!!!!!!
avatar
Messico Patrizia

Messaggi : 22
Data d'iscrizione : 30.10.09
Età : 35

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: lezione 5 - LAB 20 NOV - PC A COMANDO VOCALE E DOMOTICA

Messaggio  valeria.lettieri il Mer Nov 25, 2009 5:36 pm

SALVE RAGAZZE... I VIDEO CHE HO VISIONATO DURANTE LA LEZIONE DI VENERDì QUELLI SULLA DOMOTICA MI HANNO LASCIATA SENZA PAROLE, E MI SONO MERAVIGLIATA NEL VEDERE COME UN RAGAZZO DIVERSAMENTE ABILE GRAZIE ALLE TECNOLOGIE, DA ME ESTRANEE NN CONOSCENDO LA PRESENZA DI ALCUNE DI ESSE, RIESCA A VIVERE DA SOLO E A ESSERE AUTONOMO! PENSO CHE QUESTA SIA UNA COSA BELLISSIMA E SOPRATUTTO UN GRANDE PASSO AVANTI.. IL PROBLEMA SECONDO IL MIO PUNTO DI VISTA RESTA SEMPRE IL COSTO ELEVATO DI QUESTE ATTREZZATURE E QUINDI L'UTILIZZO DI ESSE SOLO DI UNA PICCOLA PARTE DELLA POPOLAZIONE CHE NE RISENTE IL BISOGNO...LA COSA CHE MI HA COLPITO è LA GIOIA E LA FORZA DI VOLONTA CHE QUESTE PERSNE HANNO NEL CERCARE DI VIVERE IL PIU POSSIBILE UNA VITA "NORMALE" ... NON SONO DACCORDO CON L'INTERVENTO DI UNA DELLE MIE COLLEGHE CHE PROVAVA INVECE UNA SORTA DI PIETà NEI CONFRONTI DEL RAGAZZO DIVERSAMENTE ABILE IN QUANT RITENEVA CHE CMQ ESSO NN è INGRADO DI STARE DA SOLO, RITENGO INVECE POSSIBILE TALE COSA E PENSO SIA GIUSTO CHE ANCHE QUESTE PERSONE CHE HANNO PROBLEMATICHE POSSANO INVECE VIVERE UNA VITA COME TUTTI GLI ALTRI ED ESSERE AUTONOMI!

valeria.lettieri

Messaggi : 10
Data d'iscrizione : 01.11.09
Età : 30

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Lezione 5 - LAB 20 NOV

Messaggio  Manuela Mattera il Mer Nov 25, 2009 5:43 pm

Ciao a tutti!!
Dopo aver visionato in aula ciò che la prof. ci ha proposto, devo dire che aldilà della presa di coscienza riguardo l'esistenza di tanti ausili per disabili...la cosa che più mi è rimasta in mente è l'espressione di Andrea, il ragazzo disabile, che grazie alla domotica riesce a ritagliare all'interno della sua giornata dei momenti di autonomia(telefonare, senza avere la necessità di utilizzare la cornetta, rispondere al citofono tramite il pc,prendere il caffè con un'amica ecc.) all'interno dei quali gestire se stesso senza dover per forza "chiedere aiuto a qualcuno"!!ma quello che mi chiedo è: quando ciò sarà accessibile a tutti???......
flower
avatar
Manuela Mattera

Messaggi : 13
Data d'iscrizione : 02.11.09
Età : 39
Località : Portici (Na)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: lezione 5 - LAB 20 NOV - PC A COMANDO VOCALE E DOMOTICA

Messaggio  giusys il Mer Nov 25, 2009 6:17 pm

I video appena visti mi hanno dato quasi la stessa felicità che han dato a quel ragazzo che, avendo una casa attrezzata alla dimotica, riesce a vivere una vita in maniera autonoma. Attraverso l'uso di un PC a comando a vocale riesce ad essere LIBERO!!!
Ricollegandomi anche agli ultimi post delle mie colleghe,vorrei riportare qui una citazione di Kant che per me è stata da sempre molto significativa e che trovo giusta in questo contesto: "Essere è nulla, essere liberi è tutto!"

giusys

Messaggi : 5
Data d'iscrizione : 13.11.09

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

pc a comando vocale, domotica per disabili, ausili per disabili

Messaggio  ilaria arena il Mer Nov 25, 2009 6:31 pm

Ancora una volta assistiamo ad una testimonianza relativa ai mezzi di ausilio per persone diversamente abili. In tutti e tre i video abbiamo avuto modo di vedere i prodotti delle tecnologie e soprattutto come queste vengano utilizzate per potenziare i limiti e le capacità del soggetto disabile.
In questo caso, in particolare, mi ha colpito come le tecnologie intervengano non semplicemente per permettere alla persona disabile di poter riuscire meglio in un compito, o con meno fatica, ma svolgono un ruolo fondamentale nel rendere queste persone, come dall'esempio della domotica per disabili, autonome ed autosufficienti.
Già volte precedenti abbiamo focalizzato la nostra attenzione su quanto però la domotica fosse un privilegio destinato a pochi, a causa degli elevati costi che derivano dalle tecnologie utilizzate. Da questo deriva che spesso, purtroppo, esiste un importante divario tra il poter fare e ciò che concretamente nella realtà si fa.

ilaria arena

Messaggi : 13
Data d'iscrizione : 06.11.09

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

lezione 5

Messaggio  elenaamendola il Mer Nov 25, 2009 7:38 pm

Ciao a tutte. Come ho detto in classe, quando è sorto il problema di disabili di serie "A" e di serie "B" visti i costi per poter acquistare queste tecnologie, lo Stato ha stabilito dei fondi (Legge 9 gennaio 1989, n. 13) che per gli anni 89/90/91 erano pari a 20 miliardi (di vecchie lire) per ogni anno e cumulabili con i fondi degli altri anni nel caso non fossero richiesti per intero (comma 10 e 12). Oggi con l'autonomia regionale sono le regioni a disporre dei fondi ed in alcuni casi questi vengono disposti in altri no (e qui si potrebbe parlare di cittadini di serie a e b). Come ho già detto, la mia amica sulla sedia a rotelle mi raccontava che quando lei ha rifatto il bagno ha dovuto richiedere il progetto ad un architetto specializzato nel settore perchè doveva conoscere tutte le leggi (figura professionale che ha faticato molto a trovare, oggi non so); ha dovuto anticipare i soldi ed alcune cose non le sono state rimborsate perchè non in linea con i materiali proposti dalla legge. Per maggiori dettagli vi indirizzo verso quei siti che io ho visitato:
http://www.comune.torino.it/pass/php/4/abile.php?pag=483
http://www.comune.strambino.to.it/i-servizi/l-amministrazione-informa-1/cartella-amministrativa/l-amministrazione-informa/contributi-a-fondo-perduto-per-eliminazione-barriere-architettoniche-negli-edifici-privati-1
http://www.condominioweb.com/condominio/legge5.ashx
http://edilizia.regione.marche.it/web/Edilizia/Barriere-a/index.htm
http://www.handylex.org/stato/l090189.shtml
avatar
elenaamendola

Messaggi : 17
Data d'iscrizione : 03.11.09

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

PC A COMANDO VOCALE E DOMOTICA

Messaggio  EMMA MARCHIONE il Mer Nov 25, 2009 7:58 pm

Dopo aver visto attentamente il primo video ho potuto costatare che la tecnologia ha fatto passi da gigante in ogni campo.Mai forse si sarebbe pensato che con un semplice pc avrebbe migliorato la qualità della vita anche a persone dipendenti da tutti.Speriamo che la scienza avanzi sempre di più in questo settore facendo uno sforzo economico in questa direzione!!! Very Happy

EMMA MARCHIONE

Messaggi : 9
Data d'iscrizione : 12.11.09

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

labor 5 del 20 novembre

Messaggio  giovanna.chianese il Mer Nov 25, 2009 8:18 pm

Corvino Teresa ha scritto:Ciao a tutti !
Dopo questa lezione mi sono resa conto del fatto che la tecnologia avanza sempre di più nel suo percorso e sempre più velocemente . Fino ad ora non avevo ancora sentito parlare di domotica , di questa scienza interdisciplinare che si occupa dello studio delle tecnologie atte a migliorare la qualità della vita . Grazie ad essa le persone diversamente abili possono finalmente sperare in una vita migliore , perchè anche loro ne hanno diritto . Ma comunque è importante fare un buon uso di queste nuove tecnologie che hanno si tanti vantaggi , però insieme a questi hanno anche tanti svantaggi !

Ciao Teresa condivido il tuo pensiero, la tecnologia avanza sempre di più e sempre più velocemente per aiutare i disabili, ma purtroppo lo fa utilizzando materiali troppo costosi e non alla portata di tutti, e questo a mio avviso è un enorme problema...
Ritengo che se esiste la possibilità di offrire ai disabili una vita migliore bisogna farlo senza mezzi termini perchè è un loro diritto. Ricordiamo che sono innanzitutto persone...

giovanna.chianese

Messaggi : 28
Data d'iscrizione : 13.11.09

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

domotica e disabilità

Messaggio  fernandes maria teresa il Mer Nov 25, 2009 8:35 pm

DOMOTICA E DISABILITà
la DOMOTICA è intesa come integrazione di prodotti e servizi per la gestione ed il controllo della casa.
Grazie ad essa, possiamo abitare case intelligenti, piu' sicure e confortevoli.
Per una persona con disabilità le apparecchiature tecnologiche non hanno senso "isolate" dal contesto della casa.per questo motivo bisogna avereun SISTEMA UNICO che possa comprendere tutte le funzioni di comunicazione ed autonomia che la persona necessita, ed è questo l'obiettivo della DOMOTICA.
la domotica oggi è diventanta un qualcosa di indispensabile per le persone che hanno grandi difficoltà motorie e allo stesso tempo vogliono appropriarsi della propria autonomia.

fernandes maria teresa

Messaggi : 8
Data d'iscrizione : 05.11.09

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

PC A COMANDO VOCALE......

Messaggio  EMMA MARCHIONE il Mer Nov 25, 2009 8:36 pm

Dimenticavo che tra i tre video che ho visto quello che più mi ha colpito e mi ha dato finalmente quel senso di " felicità " è stato il secondo.Da quel video ho capito che la tecnologia, la scienza , l'istruzione hanno introdotto cose impensabili per migliorare la qualità della vita a persone meno fortunate; altrettanto vero che queste non hanno bisogno solo di cose materiali ma vogliono anche un sorriso, una carezza che li fa sentire amati, accettati.Perciò i sentimenti della famiglia sono al primo posto tanto da farli sentire individui normali e riescono a superare al meglio le loro difficoltà

EMMA MARCHIONE

Messaggi : 9
Data d'iscrizione : 12.11.09

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

<<No, in fondo non è cambiato proprio niente>>

Messaggio  Angela Mattiello il Mer Nov 25, 2009 8:39 pm

La tecnologia oggi, sempre più avanzata, nelle nostre case è ovunque. L’apricancello, il Personal Computer, i sistemi audio video, gli elettrodomestici intelligenti, sono tutti strumenti quotidiani
Con il progresso dell’elettronica si sono rese disponibili molte opportunità: gli apparati domestici possono oggi essere adoperati in un modo prima impensabile, per ottenere maggior sicurezza e tranquillità, migliore qualità della vita, più efficienza e tempo libero.Questo ha notevolmente favorito anche l’autosufficienza dei disabili, proprio perché sono macchine in grado di rispondere ai comandi anche solo con pochi gesti.
A tal proposito mi è venuta in mente una storia resa pubblica dalla popolarità del protagonista, che ha fatto della sua esperienza di vita un punto di partenza per affrontare un mondo del tutto nuovo a lui fino a pochi anni prima.
Sto parlando di Stefano Borgonovo, famoso calciatore italiano: per anni ha giocato nelle migliori squadre di calcio per passare poi ad allenare…fino a che nel 2008 gli è stata diagnosticata la malattia della sclerosi laterale amiotrofica, la cosidetta SLA. Beh per chi non lo sapesse le conseguenze di questa malattia sono molto gravi: nel giro di poco tempo si arriva anche ad una paralisi totale del proprio corpo.
Questo forse è l’esempio più eclatante perché è stato appunto reso pubblico ma moltissime persone soffrono di paralisi che costringono una persona all’immobilità totale.
In particolare, vorrei riportare una parte di articolo del Corriere che parla proprio di Stefano: <<La voce di Stefano, oggi, è quella dell'eye tracker, la macchina che lo tiene in contatto con il mondo. Una lettera per volta. Ha il timbro metallico del Gps dell'auto, il suo personalissimo navigatore satellitare dentro la nuova esistenza. «Parliamo, discutiamo, chiacchieriamo. Quando rompo troppo mi manda persino a quel paese». È solo tutto un po' più lento. «Vaf-fan-cu-lo Chantal». E poi, dieci minuti dopo: «Ti a-mo Chantal»». No, in fondo non è cambiato proprio niente>>
Ho virgolettato i discorsi della moglie di Stefano, Chantal…poche e semplici frasi che però danno l’idea dell’immensa gioia che quotidianamente vivono in famiglia.
Mi ha colpito particolarmente una frase che dice: No, in fondo non è cambiato proprio niente
Questo mi fa capire quanto anche una piccola parola possa contare molto in un qualsiasi rapporto. In questo caso, sapere che si può vivere grazie ad una macchina, ad un ausilio, alla tecnologia, forse ci rende tutti un po’ più consapevoli delle enormi potenzialità e delle enormi agevolazioni che fino ad oggi siamo riusciti a costruire…
avatar
Angela Mattiello

Messaggi : 11
Data d'iscrizione : 05.11.09

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

LEZIONE 5-LAB.20 NOV. "PC A COMANDO VOCALE E DOMOTICA"

Messaggio  Ilaria Mellone il Mer Nov 25, 2009 9:32 pm

Buonasera a tutti! Venerdi in aula durante il corso,la prof.ci ha fatto vedere 3 filmati molto interessanti, per i quali ho provato diverse sensazioni ed emozioni.Quello relativo al pc a comando vocale, mi ha sicuramente colpito perchè non ero a conoscenza di tale tecnologia, ed è un'ottima opportunità data a persone diversamente abili che vogliono vivere a pieno tutto ciò che la società offre.Per quanto riguarda invece il secondo filmato, relativo alla domotica per disabili, idem!!!!Non credevo fosse stato possibile tutto ciò....sicuramente questo filmato è quello che mi è piaciuto di più!!! Ho provato diverse e contrastanti sensazioni....Come ho detto in aula, è sicuramente esempio di come la tecnologia si sta attivando per dare opportunità anche ai disabili di interagire, integrarsi e vivere nel migliore dei modi possibile,compatibilmente alle loro possibilità.E' eccezionale vedere quella casa iper attrezzata per il sogetto disabile!!!Sono rimasta a bocca aperta Surprised !!! Ma allo stesso modo,penso che non è alla portata di tutti avere tutto ciò....le attrezzature costano,non tutti se lo possono permettere pur avendo finanziamenti....allora penso:"è vero che sono stati fatti passi da giganti in tal senso, ma credo che ancora c'è da lottare in tal senso"!!!Vedere un disabile vivere in modo quasi del tutto "autonomo" è sicuramente una bella grande conquista,anche se a me ha fatto un pò di tristezza, in accordo all'opiunione espressa da una collega in aula...mi chiedo:come fa la famiglia ad essere contenta e spensierata per il figlio che vive da solo con quelle problematiche?Io non so come avrei agito....Credo diversamente...un saluto..Ilaria mellone
avatar
Ilaria Mellone

Messaggi : 16
Data d'iscrizione : 16.11.09
Località : Pozzuoli (NA)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Maria Grazia Sannino

Messaggio  Maria Grazia Sannino il Mer Nov 25, 2009 10:54 pm

Questo corso mi è di grande aiuto, forse uno degli unici che mi spinge ad andare fino in fondo in certe problematiche.
Ogni giorno l'uomo mette in scena nuovi stumenti, con la sua mente avanza nel progresso; questo evento permette di risolvere , di migliorare la vita di molte persone che per circostanze nascoste sono costrette a limitersi nelle scelte.
Il lavoro che nasce intorno alla creazione di nuove tecnologie è fantastico; utilizzo questo termine perchè il video proposto in aula ha evidenziato la possibilità che un ragazzo disabile come Andrea ha di vivere autonomamente, di avere i propri spazi ,di riempire la giornata come tutte le persone esistenti al mondo. A piccoli passi ,quindi , il mondo cerca di andare avanti. flower

Maria Grazia Sannino

Messaggi : 14
Data d'iscrizione : 31.10.09

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: lezione 5 - LAB 20 NOV - PC A COMANDO VOCALE E DOMOTICA

Messaggio  Maria Tambaro il Mer Nov 25, 2009 10:58 pm

Ciao a tutti!Credo che da parte dei genitori sia stato un atto di amore non indifferente, tutti avrebbero fatto il contrario ossia essere super protettivi ed egoisti nei confronti delle persone disabili che al di là delle loro disabilità, non dimentichiamoci che sono persone che hanno dei sentimenti e voglia di indipendenza proprio come chiunque essere umano. I genitori sicuramente hanno ponderato bene la situazione e come si dice "vivi e lascia vivere" , questo è un banco di prova sia per essi che per il ragazzo che è responsabilizzato, indipendente e non si sente un peso per i genitori.

Maria Tambaro

Messaggi : 11
Data d'iscrizione : 02.11.09
Località : Villaricca

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Maria Grazia Sannino

Messaggio  Maria Grazia Sannino il Mer Nov 25, 2009 11:11 pm

In uno dei miei interventi ho esposto la storia di una mia amica che improvvisamente, in un tratto della vita , si è trovata senza più gambe e senza più braccia...
Per diversi anni è stata abbandonata da tutti, nessuno le ha permesso di continuare a vivere, nessuno l'ha aiutata, tutti se ne sono lavati le mani.
Come abbiamo detto in aula , oggi, esistono diverse tecnologie che aiutano l'uomo disabile ad affrontare la vita , a vivere emozioni( Andrea pur trovandosi in una condizione non positiva , sorrideva alla vita), ma manca ancora qualcosa.
Non tutto è fatto alla perfezione, i fondi economici messi a disposizione sono scarsi, determinate tecnologie ancora troppo care, coscienze non pronte ad affrontare seriamente queste tematica...Poche sono le famiglie che hanno la possibilità di affrontare spese costose e quindi tutto ciò potrebbe creare diseguaglianze sociali!
L'uomo crea cose perfette , ma ancora oggi manca nei particolari!! pale

Maria Grazia Sannino

Messaggi : 14
Data d'iscrizione : 31.10.09

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

domotica

Messaggio  marianna bergantino il Gio Nov 26, 2009 12:15 am

Le nuove tecnologie, per favorire interazione tra macchina e uomo, hanno migliorato tantissimo la vita di alcune persone poco fortunate. Spesso si parla degli effetti negativi di internet ma poco o quasi masi si parla dei vantaggi che social network, forum, blog e siti simili hanno su persone costrette a restare a casa perchè affette da malattie che impediscono di muoversi del tutto o quasi. Credo che la possibilità di poter interagire attraverso una macchina con altre persone è fondamentale per dare ancora uno scopo alla vita e cioè quello di socializzare, scrivere e sentirsi parte di una comunità. Una delle tecnologie che più mi ha colpito è stata la videoscrittura con comandi vocali; penso che sia stata una rivoluzione che ha consentito di sviluppare tutto ciò che si basa sulla comunicazione virtuale. La possibilità di scrivere, cliccare, spostare e copiare file con il solo utilizzo della voce o di impercettibili movimenti delle palpebre o delle dita consente davvero a tutti di utilizzare un pc collegato in rete dando la possibilità di svagasi ma non solo, anche di studiare e lavorare senza diversità e disabilità.
avatar
marianna bergantino

Messaggi : 21
Data d'iscrizione : 13.11.09

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

almeno questo!

Messaggio  antonia colella il Gio Nov 26, 2009 1:12 am

salve a tutte.sono pienamente d'accordo con tutte voi:gli ausili e le tecnologie aiutano a sentirsi meno diversi e marginali.grazie al loro inserimento nella vita delle persone disabili lo stesso si mente meno "inutile"e più sicuro nel proseguire il suo tragitto.Pensandoci bene,ha assolutamente ragione il professore che venerdì è venuto a salutare la docente e che ha fatto un breve ma validissimo intervento:non sono disabili solo quelli che hanno handicap visibili o patologie croniche....quasi tutti noi lo siamo,e in questo noi mi ci metto anche io a pieno(porto gli occhiali da vista e senza questo ausilio mi sentirei davvero una nullità e sicuramente anche i miei studi e i miei contatti sociali ne subirebbero un netto declino....si sono anche io una disabile...e ringrazio la scienza e la ricerca che rendono ogni giorno la vita di tutti più "facile"!!!!!!! Very Happy Very Happy Very Happy
avatar
antonia colella

Messaggi : 25
Data d'iscrizione : 05.11.09
Età : 33

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

casa domotica

Messaggio  pacini anna il Gio Nov 26, 2009 12:17 pm

salve a tutti. forse ne avevamo sentito parlare di domotica, ma senza neanche avere chiaro il significato, in classe interessantissimi sono stati i video ed anche le relative discussioni.
credo a riguardo,che ancora una volta l'uso delle nuove tecnologie sia un rimedio per far fronte a delle mancanze fisiche, ovviamente esse non possono essere considerate la panacea di tutti i mali, ma il loro corretto uso permette il soddisfacimento di bisogni ed esigenze del disabile.
cosa puo esserci di piu' bello,per un disabile, se non quello di sentirsi libero di non chiedere piu' aiuto...............
certo e' una strada aperta a pochi eletti..( quella di una casa super tecnologica).....................ma perche' non pensare in positivo e credere che questo sia l'inizio di un FORTE CAMBIAMENTO !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Non possiamo dare certezze che cio' accada veramente, ma non possiamo togliere la speranza a chi crede che domani... qualcosa cambiera'.
ANNA PACINI

pacini anna

Messaggi : 15
Data d'iscrizione : 05.11.09

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Disabilità e Domotica

Messaggio  Elvira Rosa Romano il Gio Nov 26, 2009 1:34 pm

elena gigliotti ha scritto:Salve a tutti, così come ho detto in aula a proposito del secondo video visionato, ho provato grande gioia e tenerezza di fronte la grande felicità di quel giovane disabile che grazie ad una casa attrezzata dalla domotica, poteva vivere autonomamente. Di fronte al "pietismo" di alcuni miei colleghi, che provavano tristezza nel veder vivere un disabile solo, io mi chiedo, ma che cosa stiamo a fare al corso di didattica speciale? qui ci insegnano, ci parlano di politiche sociali di inserimento dei disabili, di fare in modo che essi siano integrati in una società nella quale possano essere il più autonomi possibile e allora perchè provare tristezza di fronte alla gioia di uno di loro che è riuscito a conquistare il proprio spazio? e' vero che la domotica non è alla portata di tutti, bisognerebbe piuttosto lottare affinché le cose cambino, affinché non ci siano disabili di serie "a" e disabili di serie "b", su questo sono pienamente d'accordo, ma provare tristezza no, non mi sembra giusto ciò, perchè provare tale sentimento significherebbe per me trattarli come diversi. Very Happy

Sono pienamente d'accordo con quanto scritto da Elena.
Condivido la sua risposta al "pietismo" di alcuni colleghi, che provano tristezza nel vedere una persona disabile "sola" nella propria casa domotica. Dal mio punto di vista, invece, non si può fare a meno di notare una grande gioa negli occhi di quei disabili che, finalmente, possono vivere "autonomamente".
Sono d'accordo con Elena e, ritengo, con la totalità dei colleghi anche sulla necessità di rendere la tecnologia un bene fruibile da tutti, non lasciandola privilegio per pochi.
Smile
avatar
Elvira Rosa Romano

Messaggi : 16
Data d'iscrizione : 03.11.09

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

disabilità e domotica

Messaggio  claudia ciampo il Gio Nov 26, 2009 2:20 pm

il video del disabile che viveva in autonomia nella sua casa, è stato molto commovente.
Era percettibile la sua gioia e quella dei suoi genitori per questa grande conquista. Personalmente, non ho pensato neanche per un secondo che, tale individuo, fosse solo. Solitudine ed autonomia sono due cose molto diverse!
A volte penso a quanto debba essere invece triste, penoso e anche o forse soprattutto (nel mio caso proverei ciò),che sensi di colpa possa invece innescare, nel disabile, il dover dipendere, in parte o del tutto, dagli altri. L'informatica e i progressi tecnologici renderanno queste persone semre più autonome.
Certo, una casa così non è da tutti. Sicuramente, un giorno, tutto ciò sarà più accessibile economicamente (è accaduto a tutte le tecnologie.....se penso a quanto ho pagato il mio primo pc nel 1994!), anche se io credo che per questo genere di supporti non dovrebbero esserci le stesse "leggi del mercato" , nel senso che, comprare una cucina a livello di carrozzina, non è certo come farsi la piscina in giardino!
Ciao! Very Happy

claudia ciampo

Messaggi : 16
Data d'iscrizione : 01.11.09

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

TECNOLOGIE

Messaggio  Antonietta Arbucci il Gio Nov 26, 2009 3:51 pm

I video visti in aula mi hanno portato a riflettere sull'importanza delle tecnologie e sull'aiuto che queste ultime possono dare alle persone disabili fornendo loro la possibilà di raggiungere un grado di autonomia e d'indipendenza sufficiente e permettendogli di instaurare relazioni sociali.

Antonietta Arbucci

Messaggi : 14
Data d'iscrizione : 01.11.09

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

lezione 5 - LAB 20 NOV -

Messaggio  Albanese Immacolata il Gio Nov 26, 2009 4:11 pm

I tre video proposti, ci mostrano come gli ausili tecnologici rendono la vita di una persona disabile più dignitosa e di raggiungere un certo grado di autonomia. Smile

Albanese Immacolata

Messaggi : 14
Data d'iscrizione : 05.11.09

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: lezione 5 - LAB 20 NOV - PC A COMANDO VOCALE E DOMOTICA

Messaggio  ILARIA IZZO il Gio Nov 26, 2009 4:52 pm

Dal video visto in aula si evidenzia subito un aspetto importante,di come latecnologia sia un aspetto vitale per garantire la completa autonomia ad un disabile. Ma mi soffermo in particolare sul tema discusso in aula,ovvero l'aspetto economico. Ci sono,infatti,persone che non hanno la possibilità di avere una casa così attrezzata,quindi vivranno e avvertiranno per sempre questa loro condizione di di disabilità. E mi chiedo,
perchè,ancora oggi, nel 2009 lo stato non si fa portatore dei bisogni dei disabili riconoscendo a loro diritti e accessi?

ILARIA IZZO

Messaggi : 16
Data d'iscrizione : 04.11.09
Età : 31
Località : parete

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: lezione 5 - LAB 20 NOV - PC A COMANDO VOCALE E DOMOTICA

Messaggio  valentina.difiore il Gio Nov 26, 2009 6:23 pm

La domotica è la scienza interdisciplinare che si occupa dello studio delle tecnologie atte a migliorare la qualità della vita nella casa e più in generale negli ambienti antropizzati.La domotica è nata allo scopo di trovare strumenti e strategie per: migliorare la qualità della vita, migliorare la sicurezza, semplificare la progettazione, l'installazione, la manutenzione e l'utilizzo della tecnologia e soprattutto rendere più autonome le persone in situazione di svantaggio!
La trovo strepitosa... cheers
avatar
valentina.difiore

Messaggi : 20
Data d'iscrizione : 13.11.09
Età : 31
Località : Ercolano (NA)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

lezione 5 margherita

Messaggio  Falso Margherita il Gio Nov 26, 2009 7:02 pm

Sono intervenuta, affermando l'importanza delle nuove tecnologie, così facendo finalmente il diversamente abile, ha acquistato una propria "identita" all'interno della società, anche sè purtroppo in Italia tali tecnologie proseguono molto lentamente.

Falso Margherita

Messaggi : 8
Data d'iscrizione : 08.11.09

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: lezione 5 - LAB 20 NOV - PC A COMANDO VOCALE E DOMOTICA

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 4 di 8 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Seguente

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum