lezione 1: ven. 30 ottobre II lab. (tema: PISTORIUS)

Pagina 6 di 9 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9  Seguente

Andare in basso

PROTESI DI PISTORIUS: VANTAGGIO O SVANTAGGIO?

75% 75% 
[ 46 ]
25% 25% 
[ 15 ]
 
Voti totali : 61

Grazie Oscar Pistorius

Messaggio  valentina iaccarino il Gio Nov 19, 2009 10:52 am

Very Happy
Oscar Pistorius è un giovane dal quale prendere esempio ogni volta che ci scoraggiamo alle minime difficoltà della vita! Molto spesso le persone con disabilità affronano i problemi con molto più coraggio, con determinazione e forza d'animo! L'esperienza affianco ai disabili mi ha fatto capire soprattutto questo!
Se la poniamo su questo piano spesso siamo noi dis-abili di qualcosa: disabili della capacità di vedere la vita nella sua bellezza nonostante i problemi!
.... grazie!

valentina iaccarino

Messaggi : 9
Data d'iscrizione : 13.11.09
Età : 31
Località : Meta di Sorrento

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

RISPOSTA PISTORIUS EMANUELA MAIONE

Messaggio  maione emanuela il Gio Nov 19, 2009 1:12 pm

oscar ha sempre avuto tutta la mia ammirazione PERCHè LA SUA VOGLIA DI VIVERE E DI ESSERE LIBERO è ANDATA ALDILà DEI PREGIUDIZI...DI TUTTO.AMMIRO LA SUA FORZA E IL SUO CORAGGIO...FORSE RIESCE AD APPREZZARE ED AMARE AìLA VITA PIù NOI.
avatar
maione emanuela

Messaggi : 14
Data d'iscrizione : 13.11.09

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

re : oscar pistorius da maria anna

Messaggio  marianna bergantino il Gio Nov 19, 2009 7:51 pm

Maria Grazia Sannino ha scritto:Oscar Pistorius voleva correre, lo voleva fare pur avendogli la vita sottratto gli arti inferiori, ha lottato e così facendo ha rincorso il suo volere, il suo sogno.
Pensare che le tecnologie facciano passi da gigante mi rende sicura, l'evolversi ,il migliorare permettono di dare libertà ad un individuo.
Libertà di scegliere cosa fare, libertà di seguire i propri sogni, libertà di non essere vincolati, libertà di essere liberi e di poter vivere nella piena normalità.

maria grazia è vero la tecnologia fa passi da gigante... ma se penso a qnti problemi ci sono e ci possono essere...nn riesco a sentirmi sicura!
anke studiando in didattica aggiuntiva mi rendo conto di quanti problemi, quante malattie, quante diverse abiltà possano esserci ed io ignoro..e qsto nn lo nascondo a volte mi fa una grande paura..penso sempre alla grande forza di volontà che hanno le persone con diverse abilità e le loro famiglie..e qnto sia difficile superare i propri handicap anke in qsto millennio...
avatar
marianna bergantino

Messaggi : 21
Data d'iscrizione : 13.11.09

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: lezione 1: ven. 30 ottobre II lab. (tema: PISTORIUS)

Messaggio  annarosaria imperato il Gio Nov 19, 2009 8:22 pm

ho letto con attenzione quanto scritto su questo sportivo e alla domanda vantaggio o svantaggio io decisamente ho risposto VANTAGGIO!
se è vero che lo svantaggio nasce a causa dei rapporti col contesto, per cui lo definiamo di tipo sociale, beh io credo che quello di questo ragazzo, oltre che un vantaggio di tipo meccanico, è anche un vantaggio di tipo sociale, tant'è che lui non vive affatto una condizione di handicap. ne è dimostrazione il fatto che ha gareggiato con normodotati e ha vinto contro questi! più volte lui ha ribadito il fatto di non essere un disabile, ma semplicemente una persona che non ha le gambe! io credo sia davvero da ammirare la forza d'animo di un uomo cosi! Like a Star @ heaven
i


Ultima modifica di annarosaria imperato il Sab Nov 21, 2009 7:04 pm, modificato 1 volta
avatar
annarosaria imperato

Messaggi : 18
Data d'iscrizione : 13.11.09
Età : 31
Località : Ercolano (NA)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Pistorius

Messaggio  teresa avella il Gio Nov 19, 2009 8:35 pm

io sono intervenuta in aula rispetto alla possibilità o imposibilità, in termini economici, di possedere quegli strumenti che permettono di "ammortizzare" la disabiltà. possedere un paio di occhiali per correggere la miopia è una cosa, possedere degli strumenti in fibra di carbonio non è lo stesso, l'uno è alla portata di tutti, l'altro, beh, fino a poco tempo fa non era per nulla conosciuto, e forse nemmeno prodotto....
Pistorius ha dato visibilità al fenomeno e si è fatto portavoce di una realtà ancora tutta da indagare, fatta di persone che lottano quotidianamente per se e con se,verso e con gli altri.
personalmente vorrei sapere cosa pensa veramente Pistorius rispetto a tutto questo poleverone di idee e commenti, al di là delle telecamere, delle insidiose domande dei giornalisti, delle discussioni tra gli sportivi e le federazioni....forse, una volta vinta la lotta con se stesso, ci guarda e se la ride delle nostre superficialità....

teresa avella

Messaggi : 19
Data d'iscrizione : 13.11.09

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

la mia opinione...

Messaggio  MARIA SGLAVO il Gio Nov 19, 2009 8:51 pm

Riguardo a questo argomento ho espresso la mia opinione anche in classe,la prof.ssa mi ha invitata a dire la mia, e io ho esposto quello che pensavo e che avevo annotato sul mio quaderno, e cioè che O.Pistorius non si trovava nelle stesse condizioni degli altri atleti,poichè la sua "gamba" era più leggera e quindi nn uguale nelle caratteristiche a quella degli altri atleti.
avatar
MARIA SGLAVO

Messaggi : 12
Data d'iscrizione : 19.11.09
Età : 31
Località : San Marcellino

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

RE: pistorius

Messaggio  Angela Mattiello il Gio Nov 19, 2009 9:40 pm

Vorrei riportare un articolo uscito proprio oggi sul giornale, con titolazione:
<<"oscar pistorius“ è vero, le sue protesi lo avvantaggiano”!!
Sui 400 metri. Lo dice uno studio Usa secondo cui gli regalano 10 secondi. L’anno scorso lo sprinter sudafricano ha vinto la battaglia per correre con i normodotati.>>

Tutta questa vicenda mi fa pensare che non c'è confine tra il rispetto dell'uomo in quanto tale ed il suo sfruttamento, in questo caso mediatico; al punto da essere considerato come un oggetto di studio, e tutto questo solo per far parte dei giochi dei cosiddetti "normali"... Del mondo dei "normali"...
Fino a che punto ci spingeremo a trovare per forza punti di differenza? Fino a quando continuerà l'incessante sforzo di annullare i sogni della gente??? E se alla fine il sogno non è altro che far parte di un mondo indistinto, beh allora cambia tutto!!!
avatar
Angela Mattiello

Messaggi : 11
Data d'iscrizione : 05.11.09

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

re pistorius, diversità

Messaggio  De Magistris Grazia il Ven Nov 20, 2009 4:05 pm

Quando parliamo di "Diversita" ci riferiamo il piu' delle volte a persone che rimangono al limite della societa' o che non sono integrate nel nostro contesto sociale cio' che possiamo fare per queste persone e' aiutarle ad inserirsi attraverso comunita' ,associazioni, e starle il piu' vicino possibile ascoltandole,interrogandole sulla loro origine e farle cambiare idea sul loro modo di pensare e renderle partecipe condividendo con loro momenti che per noi sono nella normalita' del quotidiano con momenti di feste, luoghi di preghiera ecc.tutto cio' si puo' fare solo con la buona volonta' di chi e' al vertice di una comunita'.

De Magistris Grazia

Messaggi : 17
Data d'iscrizione : 04.11.09

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

re: pistorius

Messaggio  alessia il Ven Nov 20, 2009 4:38 pm

Salve a tutti!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Io voglio ricordare il mio intervento fatto in aula durante questa lezione poichè lo reputo una riflessione da non sottovalutare.
In quanto sportiva, ho subito pensato ai sacrifici che qualsiasi attività implica e mi sono soffermata sul fattore alimentare. Quando si fà sport è necessario seguire un'adeguata alimentazione.
Nel caso di Pistorius mi sono subito chiesta quanto questo fattore influisca sulla sua attività.
Avendo dei supporti al posto delle gambe, e che quindi devono sostenere tutto il peso del corpo, Pistorius rispetto ad una persona che è dotata di proprie gambe, deve maggiormente rispettare "le regole dell'alimentazione" e non puù permettersi di ingrassare neanche un chilo poichè ciò complicherebbe le cose e quindi le sue protesi non riuscirebbere a sostenere il peso del suo corpo.

alessia

Messaggi : 12
Data d'iscrizione : 06.11.09
Età : 32
Località : napoli

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: lezione 1: ven. 30 ottobre II lab. (tema: PISTORIUS)

Messaggio  Martina.Meluccio il Ven Nov 20, 2009 7:13 pm

ciao sono Martina, ora farò la "cattiva" della situazione..forse vi ricorderete il mio intervento fatto dopo aver visto il video in aula.
dissi che aver rifiutato la richiesta di partecipazione alle olimpiadi di questo atleta, mi sembrasse giusto.
sicuramente è bellissimo che una persona con una malformazione abbia questa grande forza di volontà nel voler andare avanti, ma allo stesso tempo il voler partecipare alle olimpiadi (che sappiamo sono per persone senza malformazioni) mi è sembrato, da parte di pistorius un voler "denigrare" le paralimpiadi. perchè lui avrebbe dovuto partecipare alle olimpiadi?perchè quelle protesi lo rendevano uguale ai normodotati? e allora non mi sembra giusto che persone che non hanno la possibilità economica di permettersi questi ausili debbano, invece, rimanere ad un livello basso. vabbè non so se mi sono riuscita a spiegare, spero di si. in caso contrario potete chiedermi una spiegazione migliore in aula.
ciao a tutti.Martina
avatar
Martina.Meluccio

Messaggi : 9
Data d'iscrizione : 20.11.09

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

BOSSA ROSA

Messaggio  bossarosa il Sab Nov 21, 2009 12:01 am

Per me il video di Oscar Pitorius visto in aula è stato uno dei più belli visionati durante questio percorso, è stato bello pensare che esistono persone che nonostante la loro disabilità hanno tanta voglia di vivere e realizzare i loro sogni.
Oscar voleva farcela amava la vita voleva superare la sua disabilità voleva realizzare un sogno.Il suo amore la, sua forza, la sua tenacia sono esempi da ricordare e ci dimostrano che la diversità, può e deve essere vista come potenzialità.

bossarosa

Messaggi : 10
Data d'iscrizione : 20.11.09

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Pistorius

Messaggio  Annalisa Zorzi il Sab Nov 21, 2009 4:32 pm

Pistorius è un amputato bilaterale che corre grazie all'ausilio di protesi realizzate in fibra di carbonio. Detiene dei record mondiali nell'atletica leggera su tutte le distanze su cui corre, sui 100,200,400 m
E' simbolo di coraggio, di forza di volontà e di incoraggiamento per tutto l'universo dei diversamente abili...

Annalisa Zorzi

Messaggi : 12
Data d'iscrizione : 01.11.09

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: lezione 1: ven. 30 ottobre II lab. (tema: PISTORIUS)

Messaggio  la cerra angelica il Sab Nov 21, 2009 6:23 pm

Venerdi scorso vedendo il video in aula,ho visto un ragazzo con una gran forza di volontà,ed è emerso in me un piccolo pensiero:quello cioè che le persone con queste problematiche e con difficoltà reagiscono con più volontà e voglia di fare per raggiungere i loro obiettivi.Sono persone che vivono in una condizione di svantaggio a causa della loro disabilità ma grazie a queste protesi riescono a vivere normalmente quindi rappresentano un vantaggio. Però ,secondo me, è un peccato che in Italia le protesi siano condizionate dalle devolution sanitarie e rimangono un privilegio per pochi visto il loro alto prezzo .

la cerra angelica

Messaggi : 7
Data d'iscrizione : 21.11.09

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: lezione 1: ven. 30 ottobre II lab. (tema: PISTORIUS)

Messaggio  rosa cantone il Sab Nov 21, 2009 7:21 pm

Buonasera , dopo aver visto il film ,ho pensato che Oscar Pistorius è un fenomeno dell’atletica in assoluto, quelle protesi sono davvero miracolose.
Le nuove tecnologie sono strumenti utili e validi per recuperare lo svantaggio per la mancanza di un arto, o di entrambi come nel caso di Pistorius, le protesi mirano alla normalizzazione o comunque a migliorare le conzioni del soggetto e nel caso specifico l'atleta mira all'eccellenza .

rosa cantone

Messaggi : 11
Data d'iscrizione : 01.11.09
Età : 49

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

la protesi di pistorius: vantaggio o svantaggio

Messaggio  claudia ciampo il Sab Nov 21, 2009 10:27 pm

sinceramente, la domanda mi mette un pò in crisi.
Sicuramente, per quanto riguarda la sua attività sportiva, le protesi gli hanno permesso di coltivare la sua passione, di raggiungere livelli eccelsi (la combinazione handicap-tecnologia porta spesso all'eccellenza e questo per una serie di motivi che per brevità non esporrò), sappiamo tutti che la commissione dei giochi olimpici non gli ha permesso di partecipare con i normodotati proprio perchè le sue protesi, così avanzate, gli consentivano delle prestazioni superiori. Ma il fatto di portare delle protesi non rappresenta certo un vantaggio in assoluto!!!!!! Sicuramente quest'uomo, in altri campi della vita avrà le sue difficoltà, ci saranno cmq luoghi o situazioni in cui dovrà scontare la sua disabilità Exclamation

claudia ciampo

Messaggi : 16
Data d'iscrizione : 01.11.09

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

oscar pistorius

Messaggio  angela bruno il Dom Nov 22, 2009 3:31 pm

ciao a tutti sono angela, quando abbiamo visto in aula il video ognuno di noi ha commentato sul quel che aveva visto e quando la professoressa ci ha chiesto se le protesi fossero uno svantaggio o un vantaggio, io ho subito pensato che per me non è uno svantaggio ma una possibilità che si dava in quel momento al ragazzo di poter correre come tutti. Lui non si sente diverso da noi e lo ha detto in tante interviste, siamo noi che lo reputiamo diverso.

angela bruno

Messaggi : 11
Data d'iscrizione : 22.11.09

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

OSCAR PISTORIUS

Messaggio  EMMA MARCHIONE il Dom Nov 22, 2009 5:26 pm

La lezione che ho seguito " protesi :vantaggi o svantaggi " è stata molto interessante.Il soggetto preso in considerazione è stato Pistorius che senza dubbio ha dimostrato di avere tanto coraggio, tanta forza da accendere la speranza che è l'elemento fondamentale che aiuta a vivere tutti gli individui - abili e disabili-.Negli ultimi decenni si sono fatti grandi progressi e quindi superate molte barriere, perchè persone che prima erano costrette a vivere su una sedia, oggi possono camminare, correre, muoversi autonomamente. Però ci chiediamo quanto hanno sofferto queste persone? Quante ancora ne soffrono? Perchè ancora molte persone non avendo la possibilità sia sociale che economica sono costrette a guardare a chi nella sfortuna è più fortunato di lui. Quindi secondo me ci vuole ancora tanto impegno da parte delle autorità e da parte dei cittadini " normali" perchè ci sono ancora tanti pregiudizi da superare!!!

EMMA MARCHIONE

Messaggi : 9
Data d'iscrizione : 12.11.09

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: lezione 1: ven. 30 ottobre II lab. (tema: PISTORIUS)

Messaggio  laura luise il Dom Nov 22, 2009 7:03 pm

Le nuove tecnologie e il progresso spesso hanno tragici effetti, l'esempio di Oscar Pistorius ci permette, invece, di poter assistere ad una delle tante possibiltà in cui la tecnologia può restituire il sorriso ad un soggetto diversamente abile. Nel caso specifico, Pistorius è riuscito a realizzare il proprio sogno.Secondo me le protesi, così come è stato accertato, sono un vantaggio, ma nel senso che, ora Pistorius è in grado di poter camminare, correre e addirittura gareggiare da solo senza l'ausilio di un' altra persona.
Credo che il vero problema sia proprio il fatto che (come citato prima):
"Pistorius è divenuto l’emblema della distanza che c'è tra normodotati e disabili...ed è un un muro che fa paura abbattere..."
Infatti tutto dipende da come una società denifisce degli standard per il concetto di "normodotato".
avatar
laura luise

Messaggi : 14
Data d'iscrizione : 13.11.09
Località : torre del greco

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: martina meluccio ( tema Pistorius)

Messaggio  alessia il Dom Nov 22, 2009 7:55 pm

Sono daccordo con Martina.
La richiesta di partecipazione alle olimpiadi da parte di Pistorius può essere intesa come segno di discriminazione, nel senso che le paraolimpiadi non sono viste (da Pistorius) allo stesso modo delle Olimpiadi, cioè non viene attribuita a queste manifestazioni la stessa importanza. Ma entrambe hanno la stessa importanza, solo che l'una è indicata per coloro dotati di protesi e l'altra per normodotati. Ora nel caso di Pistorius, lui nel momento in cui sembra screditare le Paraolimpiadi scredita contemporaneamente anche gli altri atleti come lui. E' vero che le 2 manifestazioni inducono a pensare una distinzione tra atleti normodotati e non, ma è anche vero che i primi hanno una prestazione diversa dai secondi. Io credo sia giusto rispettare gli altri e quindi Pistorius dovrebbe gareggiare con quegli atleti della sua stessa categoria.

alessia

Messaggi : 12
Data d'iscrizione : 06.11.09
Età : 32
Località : napoli

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: lezione 1: ven. 30 ottobre II lab. (tema: PISTORIUS)

Messaggio  Giorgia Cuomo il Dom Nov 22, 2009 8:29 pm

Ripensando al video che abbiamo visto in aula, riguardante Pistorius mi sono resa conto che egli è un uomo che se anche la vita gli ha posto avanti degli ostacoli ,lui ha saputo guardare oltre ,e saper sfruttare la sua diversità in maniera positiva,facendo delle sue protesi un punto di forza!!!

Giorgia Cuomo

Messaggi : 10
Data d'iscrizione : 01.11.09

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: lezione 1: ven. 30 ottobre II lab. (tema: PISTORIUS)

Messaggio  lucia aversano il Dom Nov 22, 2009 8:58 pm

Purtroppo ero assente durante la prima lezione, ma grazie alla lettura degli interventi molto significativi delle mie colleghe ho avuto modo di riflettere sulla storia di Pistorius.
Io penso che indipendentemente dalla partecipazione o meno alle Olimpiadi, quest'uomo abbia ugualmente vinto la sua più grande gara: quella con la vita.
Pistorius simboleggia la tenacia, la forza di volontà, il coraggio, l'amore per la vita che vanno oltre qualsivoglia forma di impedimento o barriara fisica e mentale.

lucia aversano

Messaggi : 19
Data d'iscrizione : 13.11.09

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: lezione 1: ven. 30 ottobre II lab. (tema: PISTORIUS)

Messaggio  rosa cera il Dom Nov 22, 2009 11:00 pm

Penso che Oscar Pistorius sia un emblema di determinazione e di forza di volontà. Spesso le persone normodotate si lasciano subito prendere dallo sconforto ad ogni minima difficoltà, beh!quest’uomo pur di realizzare il suo sogno è andato avanti e ha dimostrato che i limiti imposti dalla sua menomazione possono essere superati.
Inoltre il suo coraggio è di grande esempio per tutti coloro che vivono una condizione di disabilità!
L’ausilio delle protesi realizzate in fibra di carbonio dimostrano le grandi possibilità che le nuove tecnologie offrono per recuperare lo svantaggio per la mancanza di un arto, o di entrambi come nel caso di Pistorius, ma come già detto da alcune colleghe queste protesi sono costosissime quindi, la nota negativa, che il caso mette in luce, è che si tratta di possibilità che la tecnologia offre solo a chi può permetterselo. Crying or Very sad

rosa cera

Messaggi : 27
Data d'iscrizione : 03.11.09
Età : 30

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Pistorius

Messaggio  leonarda savarese il Dom Nov 22, 2009 11:52 pm

Oscar Pistorius,campione paralimpico sudafricano di atletica leggera,ha ricevuto il premio USSI "Campione nella vita e nello sport",a Verona il 23 ottobre scorso. Nato a Pretoria il 22 novembre 1986, all'età di undice mesi subisce l'amputazione degli arti inferiori.Nonostante la grave menomazione non si perde d'animo.Da buon sudafricano pratica il rugby,successivamente passa all'atletica leggera;gareggia, ottenuta l'autorizzazione, con i normodotati, non riuscendo pero' a qualificarsi per le olimpiadi di Pechino 2008. Suscita l'unanime ammirazione , simbolo di resilienza, capace di dimostrare come ogni disabilita', anche con l'apporto delle nuove tecnologie, puo' essere combattuta e superata, imperituro esempio per la nostra e le future generazioni.

leonarda savarese

Messaggi : 14
Data d'iscrizione : 13.11.09

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

OSCAR PISTORIUS

Messaggio  Iazzetta Annunziata il Lun Nov 23, 2009 6:57 pm

La disabilità deve essere prevenuta attraverso protesi,quindi,ausilii che devono permettere l'uguaglianza di opportunità sociali e promuovere la non discriminazione.
Osca Pistorius mette in evidenza che la condizione di limitazione funzionale può essere superata.
avatar
Iazzetta Annunziata

Messaggi : 35
Data d'iscrizione : 30.10.09
Età : 32
Località : napoli

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

pistorius

Messaggio  marianna bergantino il Lun Nov 23, 2009 7:23 pm

Secondo me le protesi hanno aiutato molto le persone che hanno subito una o più amputazioni , queste hanno consentito molte persone di sentirsi accettati e non essere guardati in modo “strano”. L'esempio lampante è quello di Pistorius, discusso anche in aula, capace non solo di camminare ma di correre in gran velocità con le sue tecnologiche protesi!!! Tutti guardano le olimpiadi ma secondo me bisognerebbe prestare molta più attenzione alle Paraolimpiadi per renderci conto di quanto siamo diversamente abili noi sedentari normodotati

Rolling Eyes
avatar
marianna bergantino

Messaggi : 21
Data d'iscrizione : 13.11.09

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: lezione 1: ven. 30 ottobre II lab. (tema: PISTORIUS)

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 6 di 9 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9  Seguente

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum