LEZIONE 2: Sab. 31 ottobre II Labor. (TEMA: SCRIVI SU DISABILE/DIVERSO - VEDI LINK DOMOTICA)

Pagina 6 di 9 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9  Seguente

Andare in basso

Risposta a Maddalena Garzone.

Messaggio  Cillo Nadia il Ven Nov 13, 2009 1:49 am

Ciao Madda! ... Forse non mi sono spiegata bene...innanzitutto quelle sono state le impressioni di getto all'eventuale improvvisa domanda sull'effetto dei suoni di quei due termini, per cui non si tratta di una riflessione ponderata...pensandoci invece bene, riconosco, io per prima,perfettamente, che la parola "disabile" non ha poi quel significato così negativo che la società (intendevo dire) spesso facilmente gli accolla, bensì intende riferirsi a dei soggetti altrettanto abili e non di certo minorati...Sono con te!!!! Wink Tutti contro l'emarginazione!!!!!

Cillo Nadia

Messaggi : 40
Data d'iscrizione : 05.11.09
Località : FORMIA (LT)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: LEZIONE 2: Sab. 31 ottobre II Labor. (TEMA: SCRIVI SU DISABILE/DIVERSO - VEDI LINK DOMOTICA)

Messaggio  Fava Maria il Ven Nov 13, 2009 1:22 pm

disabile=persona che a causa di un disagio che presenta,ha delle difficoltà ad approcciarsi con l'ambiente sociale. diverso=è colui che viene etichettato con questo termine dalla società,a causa di comportamenti o stili di vita che nn sono consoni all'ambiente nel quale si trova

Fava Maria

Messaggi : 6
Data d'iscrizione : 11.11.09

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: LEZIONE 2: Sab. 31 ottobre II Labor. (TEMA: SCRIVI SU DISABILE/DIVERSO - VEDI LINK DOMOTICA)

Messaggio  franca guarro il Ven Nov 13, 2009 4:45 pm

Disabilità:non possedere tutti i mezzi necessari per poter realizzare agevolmente le attività richieste dalla vita quotidiana.
Diversità:ciò che rende ogni individuo unico dotato di caratteristiche non replicabili.IO sono diverso da TE che leggi ,non migliore o peggiore semplicemente diverso.

franca guarro

Messaggi : 9
Data d'iscrizione : 05.11.09

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

commento alla seconda lezione di psicopedagogia dei linguaggi

Messaggio  ida d'alterio il Ven Nov 13, 2009 7:18 pm

Per quanto riguarda la parola diverso,soggetto diverso,sinceramente intenderei dire che tutti gli essere umani x fortuna sono diversi x caratteri,comportamento,cultura ,societa,quindi vi è una diversita insita nell uomo stesso.Per quanto riguarda la parola disabile qui il discorso si inizia ad ampliare e forse a complicare in quanto il disabile è per me come x tante persone una persona nn abile,presenta menomazioni che possono riguardare sia l'assetto fisico che comportamentale e anche psicologico,a cio possono aggiungere che tra i due concetti quindi vi è un'assomiglianza ma sicuramente nn una continuita.

ida d'alterio

Messaggi : 11
Data d'iscrizione : 06.11.09
Età : 34
Località : Qualiano

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: LEZIONE 2: Sab. 31 ottobre II Labor. (TEMA: SCRIVI SU DISABILE/DIVERSO - VEDI LINK DOMOTICA)

Messaggio  fabiana capoluongo il Ven Nov 13, 2009 9:23 pm

anche se in questa lezione sono stata assente mi fa piacere partecipare su questo argomento:
DISABILE: mi da l'idea di una persona che non è abile nello svolgere determinati compiti, prove, ecc...
DIVERSO: per diverso intendo invece una persona unica, individuale .
avatar
fabiana capoluongo

Messaggi : 14
Data d'iscrizione : 13.11.09

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

disabilità diverso

Messaggio  ilaria arena il Ven Nov 13, 2009 10:21 pm

disabilità = la intendo come diversa abilità e la interpreto come la mancanza di talune abilità accompagnate dalla presenza/compensazione di altre abilità in campi diversi.

diverso = se penso d'istinto a cosa rappresenti il diverso mi viene in mente qualcosa che presenta caratteristiche che si allontanano da ciò che è convenzionalmente riconosciuto come normale.
Quando invece penso a questo termine associato all'individuo credo che ciascuno di noi abbia un personalissimo potenziale ed in questo senso ognuno di noi è diverso.Tale termine quindi lo riferirei all'unicità di ogni singolo esssere umano. Smile

ilaria arena

Messaggi : 13
Data d'iscrizione : 06.11.09

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

domotica

Messaggio  ilaria arena il Ven Nov 13, 2009 10:55 pm

Ad essere sincera, non avevo mai visto un video su una casa domotica. Sono da subito rimasta molto affascinata di fronte ad un chiaro esempio di come poter sfruttare a nostro vantaggio alti livelli di tecnologia.
Abbiamo avuto modo di osservare due modelli di casa domotica, sia quello per una persona normodotata sia quello per una persona diversamente abile. Soprattutto in quest'ultimo caso si nota con evidenza quanto la domotica possa essere vantaggiosa nella quotidianità di questi soggetti.
Bisogna però, a mio avviso, fare solo molta attenzione nel considerare queste abitazioni, in primo luogo perchè è un privilegio destinato a pochi, richiedendo dei prezzi elevatissimi per il livello di tecnologia offerto, in secondo luogo poichè la quotidianità del soggetto dipenderebbe da un abitazione gestita totalmente da un computer, sarebbe poi per questi soggetti molto difficile abituarsi a dover vivere senza i comfort offerti da questa.

ilaria arena

Messaggi : 13
Data d'iscrizione : 06.11.09

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Diverso???..... dal disabile al diversamente abile!!!

Messaggio  valentina iaccarino il Sab Nov 14, 2009 1:52 am

Diverso: viene ritenuto "diverso" ciò che si discosta dalla norma di un determinato contesto. La norma è il risultato di un paramentro esplorato dal contesto statistico.La diversità accoglie una molteplicità di variabili: si è diversi per religione, cultura, orientamento politico, sesso, etnia... Vi è poi un secondo livello di diversità rintracciabile in soggetti di tutte le religioni, culture... :la presenza di deficit o minorazioni indicate con il termine handicappato o disabile.

Disabile: è un termine che dichiara che a un individuo mancano una o più competenze, abilità...

Pertanto attualmente si è proposto di cambiare il termine "disabile" in "diversamente abile". che dà una lettura in positivo delle caratteristiche possedute dalla persona. Il termine dichiara: anche se diverse da quelle che solitamente hanno gli individui, quel soggetto ha delle abilità.

flower

valentina iaccarino

Messaggi : 9
Data d'iscrizione : 13.11.09
Età : 31
Località : Meta di Sorrento

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Secondo laboratorio-DISABILE_DIVERSO

Messaggio  Claudia Conte il Sab Nov 14, 2009 12:40 pm

Per DISABILITA' intendo la limitazione o incapacità di svolgere i ruoli ricoperti, normalmente e autonomamente, da un soggetto nei vari contesti di vita.
Invece, per DIVERSO, intendo qualsiasi persona che non conformandosi ai canoni richiesti e stabiliti dalla società in cui vive, viene in qualche modo "discriminato" e non considerato al pari degli altri.

Claudia Conte

Messaggi : 14
Data d'iscrizione : 02.11.09

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Disabilità e disabile

Messaggio  Antonietta.Gioviale il Sab Nov 14, 2009 1:10 pm

Ecco quello che ho scritto in aula:
Disabilità:è un individuo incapace di compiere un'attività ritenuta "normale".
Diverso:un individuo che non segue un canone prestabilito.
Antonietta Neutral
avatar
Antonietta.Gioviale

Messaggi : 34
Data d'iscrizione : 03.11.09
Età : 31
Località : Villaricca

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Antonietta.Gioviale Oggi a 12:08

Messaggio  Admin il Sab Nov 14, 2009 1:22 pm

Disabilità e diverso



Ecco quello che ho scritto in aula:
Disabilità:è un individuo incapace di compiere un'attività ritenuta "normale".
Diverso:un individuo che non segue un canone prestabilito.
Antonietta.Gioviale
avatar
Admin
Admin

Messaggi : 64
Data d'iscrizione : 22.10.09
Età : 44
Località : NAPOLI

Visualizza il profilo http://brigantilab2009.forumattivo.com

Torna in alto Andare in basso

2 LABOR DISABILITà E DIVERSO

Messaggio  giovanna.chianese il Sab Nov 14, 2009 2:03 pm

Quando parlo di disabile penso a colui che in seguito ad una menomazione ha difficoltà ad eseguire delle azioni da solo. Se penso al diverso, mi viene da dire che tutti siamo diversi sia nei tratti somatici, sia nei modi di agire, di pensare, di parlare, di credere ....e se non esistesse la diversità saremo delle fotocopie o stampi di un timbro creato poi da chi?

giovanna.chianese

Messaggi : 28
Data d'iscrizione : 13.11.09

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

concetto di disabile

Messaggio  gilda cecoro il Sab Nov 14, 2009 7:13 pm

per me il disabile è colui che a causa di una menomazione della capacità di svolgere un’attività nei limiti ritenuti normali per un essere umano, è vittima di emarginazione a causa del suo svantaggio.
avatar
gilda cecoro

Messaggi : 35
Data d'iscrizione : 14.11.09
Età : 34
Località : San Cipriano d'Aversa (CE)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

disabile

Messaggio  elisabetta cecoro il Sab Nov 14, 2009 7:16 pm

il disabile è vittima di emarginazione a causa di una menomazione che non gli permette di svolgere attività ritenute normali per un essere umano.
avatar
elisabetta cecoro

Messaggi : 28
Data d'iscrizione : 14.11.09

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

DOMOTICA

Messaggio  VALENTINA GIRONDA il Sab Nov 14, 2009 11:42 pm

GUARDANDO IL VIDEO SULLA DOMOTICA HO PENSATO CHE PURTROPPO TALI SOLUZIONI ABITATIVE SONO DESTINATE SOLO A PERSONE DIVERSAMENTE ABILI CHE HANNO ALTE POSSIBILITà ECONOMICHE, MA PENSO,CHE AL CONTRARIO, UN TALE SPAZIO ABITATIVO COSì FACILMENTE ACCESSIBILE E FUNZIONALE, DOVREBBE ESSERE ASSICURATO A QUALSIASI SOGGETTO IN SITUAZIONE DI HANDICAP...UTOPIA O POSSIBILITà CONCRETAMENTE REALIZZABILE?SPERIAMO PER IL MEGLIO!!!! Laughing
avatar
VALENTINA GIRONDA

Messaggi : 11
Data d'iscrizione : 01.11.09

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

DISABILE-DIVERSO

Messaggio  Alessia D'Alessandro il Dom Nov 15, 2009 7:06 pm

DISABILE:persona che è incapace di svolgere attività nei limiti ritenuti normali per un essere umano.E'mancanza di abilità!

DIVERSO:persona che nel compiere determinate azioni si differenzia dagli altri per determinate caratteristiche

Alessia D'Alessandro

Messaggi : 12
Data d'iscrizione : 31.10.09

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

disabilità e diverso

Messaggio  antonietta.rossana il Dom Nov 15, 2009 8:44 pm

Antonietta e Rossana

DISABILITA': È definita disabile la persona che, escludendo le condizioni riferite a limitazioni temporanee, dichiara il massimo grado di difficoltà in almeno una delle propie funzioni , pur tenendo conto dell’eventuale ausilio di apparecchi sanitari (protesi, bastoni, occhiali, ecc.).

La disabilità è un universo e come tale riguarda tutti. Perché tutti, in vari periodi della nostra vita, siamo disabili. Per questo bisogna comprendere bene che cosa sono le funzioni corporee e le strutture corporee.

DIVERSO: non siamo tutti uguali. Esistono le differenze ed esse vanno riconosciute, anche se non ci piacciono non bisogna impedire agli altri di essere diversi. Le differenze, quindi, sono ciò che rende il mondo un posto interessante in cui vivere.

antonietta.rossana

Messaggi : 18
Data d'iscrizione : 13.11.09

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: LEZIONE 2: Sab. 31 ottobre II Labor. (TEMA: SCRIVI SU DISABILE/DIVERSO - VEDI LINK DOMOTICA)

Messaggio  sabrina mangiacapra il Dom Nov 15, 2009 11:48 pm

caterina arena ha scritto:volendo per un minuto ritornare sul concetto di diversabilità... quello che a mio avviso dovrebbe essere modificato di questo termine è il legame tra un termine negativo (diverso) e uno positivo (abilità) che indica il saper fare!!!!sembra quasi un voler dire:tu puoi e sai fare ,ma nel modo diverso dal nostro!! ma il nostro modo di fare sarà sempre giusto e rispettoso nei confronti di tutti??


Ciao Caterina,effettivamente hai ragione...Spesso si pecca di superbia, perchèpuò capitare di manifestare con costante ostentazione ed esaltazione le proprie doti, uniti ad un atteggiamento sprezzante e altero nei confronti degli altri.

sabrina mangiacapra

Messaggi : 38
Data d'iscrizione : 01.11.09

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

il mio punto di vista

Messaggio  caterina arena il Lun Nov 16, 2009 11:55 am

leggendo gli interventi delle mie colleghe ,ho notato come spesso si ricade in sterili critiche personali...anche ai miei interventi sono state fatte ,ma io ho semplicemente cercato di esprimere il mio punto di vista su un determinato argomento... ed accetto tutte le critiche ,ma non risponderò a queste perchè ritengo che il clima di questo forum debba essere collaborativo ....e non un botta e risposta senza giungere a nessuna conclusione......

RISPOSTA DALLA PROF
infatti ribadisco che il clima dei vostri interventi è collaborativo non competitivo, non c'è una verità e gli altri hanno torto. Ognuno è chiamato a dire il suo punto di vista, spesso condito di esperienze personali e in questo caso vi chiedo di scrivere di getto all'inizio del corso ....perchè poi ce le rivediamo alla fine queste affermazioni, con calma, senza agggredire gli altrui punti di vista,
senza polemiche, ma discutendo con calma e ascoltando bene gli altri. non c'è uno bravo che sa la verità assoluta, ma tutti i punti di vista sono per me sacrosanti e validi, in quanto personali e di getto. stiamo lavorando insieme,
non ci guardiamo l'un l'altro ma guardiamo insieme nella stessa direzione.
la docente, che vi segue...

caterina arena

Messaggi : 17
Data d'iscrizione : 04.11.09

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

lezione2 diverso e disabile

Messaggio  maria rosaria il Lun Nov 16, 2009 2:25 pm

A mio avviso il termine “diverso” riguarda ciascuno di noi. Infatti ognuno “diverge” dall’altro per quel che riguarda determinate capacità,abilità, ma anche limiti..Il termine disabile invece,alla luce anche delle moderne classificazioni, ci fa capire che c’è una alterazione(fisica,psichica..),ma la colloca nell’ambito delle diverse abilità. Come a dire partiamo dalle abilità seppur residue del soggetto, per improntare un adeguato intervento educativo.

maria rosaria

Messaggi : 6
Data d'iscrizione : 04.11.09

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

la prola disabile diverso

Messaggio  martino sara il Lun Nov 16, 2009 5:41 pm

il diverso è un soggetto non omologato alla massa mentre la disabilita deriva da una menomazione fisica o psichica e la societa ci attribuisce la disabilita secondo i propri modi di vita

martino sara

Messaggi : 7
Data d'iscrizione : 16.11.09

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

disabilità - diverso

Messaggio  jessica santarpino il Lun Nov 16, 2009 6:34 pm

disabilità: abilità diversa.

diverso: non uguale agli altri.

jessica santarpino

Messaggi : 10
Data d'iscrizione : 05.11.09

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

disabilità

Messaggio  marianna di chiara il Lun Nov 16, 2009 8:52 pm

io penso che la disabilità è la condizione personale di una persona che in seguito ad una o più menomazioni, ha una ridotta capacità d'interazione con l'ambiente sociale, quindi è meno autonomo nello svolgere le attività quotidiane e spesso si trova in condizioni di svantaggio nel partecipare alla vita sociale.

marianna di chiara

Messaggi : 15
Data d'iscrizione : 13.11.09

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: LEZIONE 2: Sab. 31 ottobre II Labor. (TEMA: SCRIVI SU DISABILE/DIVERSO - VEDI LINK DOMOTICA)

Messaggio  Marta Carota il Mar Nov 17, 2009 1:21 pm

DISABILE= è colui che a causa di una o più menomazioni non riesce o si trova in difficoltà a svolgere normali attività, e quindi ha una ridotta capacità d'interazione con l'ambiente sociale.

DIVERSO= personalmente penso che ognuno di noi sia diverso dall'altro, sia per le sue caratteristiche fisiche, per il suo carattere, per le sue capacità (es. il genio), per la sua etnia (lo straniero) ma anche per la religione (cattolico, buddista, ateo..)...
avatar
Marta Carota

Messaggi : 15
Data d'iscrizione : 15.11.09
Età : 31
Località : Melfi (POTENZA)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

secondo lab. risp. disabile e diverso

Messaggio  Massimiliano il Mar Nov 17, 2009 2:41 pm

Disabile = E' la condizione personale di chi, in seguito ad una o più menomazione, ha una ridotta capacità d'interazione con l'ambiente sociale rispetto a ciò che è considerata la norma, pertanto è meno autonomo nello svolgere le attività quotidiane e spesso in condizione di svantaggio nel partecipare alla vita sociale.

Diverso = La diversità nesce dal riconoscersi diversi nel valore della relazione, per cui dopo l'incontro è possibile sapere di un altro pensiero, di un altro linguaggio, di un altro sguardo, ingenerando, contemporaneamente, cambiamento nell'altro.
Le diversità culturali aprono l'orizzonte delle pluralità umane nel distinguersi delle singolarità dei soggetti che agiscono a che pensano.
Il concetto di diverso concerne la tutela della diversità culturale e individuale come patrimonio comune di tutta l'umanità che in quanto tale va preservata e valorizzata.
La diversità non ha quindi un significato astratto, ma si riferisce a caratteristiche concrete delle persone che si manifestano negli stili di vita, di lavoro e nelle divese esegenze.
MASSIMILIANO TARANTINO


Ultima modifica di Massimiliano il Mer Nov 18, 2009 1:38 am, modificato 1 volta

Massimiliano

Messaggi : 11
Data d'iscrizione : 04.11.09

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: LEZIONE 2: Sab. 31 ottobre II Labor. (TEMA: SCRIVI SU DISABILE/DIVERSO - VEDI LINK DOMOTICA)

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 6 di 9 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9  Seguente

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum