lezione 5 - LAB 20 NOV - PC A COMANDO VOCALE E DOMOTICA

Pagina 5 di 8 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Seguente

Andare in basso

Re: lezione 5 - LAB 20 NOV - PC A COMANDO VOCALE E DOMOTICA

Messaggio  Sara Gribaudo il Gio Nov 26, 2009 7:26 pm

Mi ha particolarmente colpito in questo video la felicità del ragazzo e anche quella della mamma;la frase che dice la signora secondo me è significativa :
<< più andiamo avanti e più ci rendiamo conto che questo era ciò che volevi >>.Secondo me già non è faciel accettare quando un figlio va via di casa,sicuramente sarà difficile accettere questa scelta ancora di più.
Tutte queste nuove tecnologie sono molto utili,anche se ancora poco utilizzate o comunque non se ne parla a sufficienza probabilmete;sono tecnologie ormai quasi indispensabili per i disabili,perchè permettono loro di comunicare e di sentirsi indipendenti!
avatar
Sara Gribaudo

Messaggi : 12
Data d'iscrizione : 06.11.09

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: lezione 5 - LAB 20 NOV - PC A COMANDO VOCALE E DOMOTICA

Messaggio  Giuliana Pianura il Gio Nov 26, 2009 8:20 pm

Tra i video guardati in aula, mi ha colpito in modo particolare il primo, "PC a comando vocale". In una "Repubblica fondata sul lavoro", il lavoro e l'accesso ad esso assumono, secondo me, un'importanza cruciale. Dunque, il PC a comando vocale, oltre ad essere un eccellente strumento di gestione delle relazioni sociali per i disabili, può rappresentare un efficace strumento di pari opportunità nell'accesso al mercato del lavoro. Il telelavoro, infatti, potrebbe sopperire al problema del mancato adeguamento di molte strutture in cui si svolge l'attività professionale e al problema più generale di strade cittadine disseminate di barriere architettoniche fisse e mobili. Alcuni, però, sono scettici nei confronti di questo strumento, in quanto pensano che possa diventare un motivo di esclusione del diversamente abile, e dunque una barriera. Io credo che la preoccupazione sia reale solo perchè la nostra società crea tecnologie ma la coscienza collettiva non riesce a restare al passo con esse e a gestirne i rivoluzionari mutamenti: il tele lavoro non è ben visto in generale dalla maggior parte dei datori di lavoro, nè per i normodotati, nè per i diversamente abili, perchè sottrae il dipendente dal controllo visivo e diretto. Per quanto riguarda questi ultimi, invece, credo che uno dei più gravi ostacoli nell'accesso al mondo professionale sia molto simile (ma più grave) a quello che ha creato e crea difficoltà alle donne: un soggetto che potenzialmente si assenterà più di un altro o "costerà" di più all'azienda non è ben visto soprattutto nelle aziende private, dove più che cervello, capacità e dedizione, sembrano contare sempre più presenza, diligenza, bell'aspetto, abnegazione.
avatar
Giuliana Pianura

Messaggi : 22
Data d'iscrizione : 03.11.09

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: lezione 5 - LAB 20 NOV - PC A COMANDO VOCALE E DOMOTICA

Messaggio  Cillo Nadia il Gio Nov 26, 2009 8:54 pm

Sara Gribaudo ha scritto:Mi ha particolarmente colpito in questo video la felicità del ragazzo e anche quella della mamma;la frase che dice la signora secondo me è significativa :
<< più andiamo avanti e più ci rendiamo conto che questo era ciò che volevi >>.Secondo me già non è faciel accettare quando un figlio va via di casa,sicuramente sarà difficile accettere questa scelta ancora di più.
Tutte queste nuove tecnologie sono molto utili,anche se ancora poco utilizzate o comunque non se ne parla a sufficienza probabilmete;sono tecnologie ormai quasi indispensabili per i disabili,perchè permettono loro di comunicare e di sentirsi indipendenti!

Ciao Sara!!! bhè, essendo anch'io mamma, in quella frase ho notato tutto l'affetto e l'amore che solitamente le mamme nutrono verso i propri figli, che farebbero davvero di tutto pur di vederli sempre felici e realizzati ... dunque ho avvertito che, se anche, come in un certo senso dici tu, magari, avrebbero preferito farlo restare a casa propria, con loro, hanno, alla fine, accettato la sua idea, assecondato il suo desiderio di autonomia ed indipendenza, pur, appunto, di renderlo felici, vederlo gratificato....è su questo aspetto che dovrebbe soffermarsi a riflettere di più chi di competenza, chi potrebbe fare qualcosa di buono per loro, dare tipo un sostenimento economico, esempio lo Stato, proprio su ciò che vuol dire per queste persone poter contare su queste importantissime risorse tecnologiche, su questi sussidi sempre più all'avanguardia, su questi elementi basilari per la conduzione della loro vita, affinchè anche la loro possa essere più rosea e, parimenti, giustamente, dignitosa Exclamation

Cillo Nadia

Messaggi : 40
Data d'iscrizione : 05.11.09
Località : FORMIA (LT)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: lezione 5 - LAB 20 NOV - PC A COMANDO VOCALE E DOMOTICA

Messaggio  laura luise il Gio Nov 26, 2009 9:10 pm

I tre video visti in aula, sono stati molto interessanti e ci hanno dato la possibilità di conoscere situazioni a me fino ad allora sconosciute. Detto ciò credo però, che, queste nuove tecnologie siano rivolte ad un mercato di nicchia in quanto, l'elevato costo di questi macchinari ne preclude l'utilizzo alla gran parte dei disabili in Italia.
Nonostante la sovvenzione dello stato ( chissà quanto vera), non si riesce a dare un servizio decente ai soggetti diversamente abili. Queste trovate pubblicitarie, rischiano in parte di illudere persone che già versano in una situazione disagiata. Sarebbe, invece, necessaria una maggiore trasparenza e chiarezza nella pubblicizzazione di tali macchinari.
avatar
laura luise

Messaggi : 14
Data d'iscrizione : 13.11.09
Località : torre del greco

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

la domotica

Messaggio  giuseppina fioretto il Gio Nov 26, 2009 10:07 pm

I video che la Prof ci ha fatto vedere in aula sono stati illuminanti per me!
Io non sapevo cosa fosse la domotica nè dell'esistenza di tecnologie così avanzate che permettessero una vita autonoma ed indipendente ad un disabile.
Credo che innanzitutto dovrebbero essere più pubblicizzati e magari lo Stato dovrebbe cofinanaziare chi non può comprare queste apparecchiature importantissime.
Io credo che per un disabile scrivere una email o fare altro da solo sia una iniezione di adrenalina ed è alien di sprono per continuare a lottare.
alien

giuseppina fioretto

Messaggi : 6
Data d'iscrizione : 04.11.09

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

DOMOTICA

Messaggio  antonietta.picascia il Gio Nov 26, 2009 10:23 pm

buonasera a tutti!
venerdì scorso in aula la professoressa ci ha mostrato 3 video inerenti al rapporto diversabilità e tecnologie.Prima della seguente lezione io non sapevo cosa fosse la domotica e questo mi ha spinto a fare una piccola ricerca.Il termine "domotica"deriva dal greco " domos"e significa casa;essa è la scienza che si occupa dello studio delle tecnologie che cercano di migliorare la qualità della vita in casa e in tutti gli ambienti antropotizzati.La domotica cerca di avvicinare la persona diversamente abile all' ambiente circostante estendendone le abilità attraverso opportuni ausili e supporti.
Essa rende la vita delle persone diversamente abili autonoma ed indipendente e permette loro di raggiungere determinati obiettivi e traguardi.
Le tecnologie rappresentano un vero e proprio strumento di emancipazione per le persone con disabilità;esse garantiscono loro la possibilità di una vita migliore!
Ovviamente non tutti possono permettersi tali tecnologie ed in aula la discussione si è incentrata anche sul costo di tali apparecchiature.In aula qualcuno ha fatto riferimento a episodi inerenti a familiari o amici affetti da disabilità i quali spesso sono lasciati soli al proprio triste destino e questo mi fa inorridire!Inorridire perchè uno stato laico e democratico come il nostro dovrebbe tutelarci "tutti" e nel caso di disabilità sovvenzionare le apparecchiature che spesso hanno un costo decisamente troppo elevato!E' DAVVERO FRUSTRANTE DOVERSI SCONTRARE OGNI GIORNO CON QUESTA DURA RELATà...LA SPERANZA è CHE TUTTO QUESTO POSSA UN GIORNO CAMBIARE IN MEGLIO!

antonietta.picascia

Messaggi : 10
Data d'iscrizione : 02.11.09

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

domotica

Messaggio  marianna bergantino il Gio Nov 26, 2009 10:52 pm

Grazie al grande sviluppo della tecnologia con la domotica si è riusciti a soddisfare gran parte delle esigenze dei disabili. Basta pensare alle nuove apparecchiature che consentono di inviare comandi alle apparecchiature montate in casa. A differenza di pochi anni fa dove una persona con questo tipo di problema doveva necessariamente avere una persona che si prendesse completamente cura di lui...Invece oggi con pochi comandi vocali o con piccoli gesti è possibile accendere il camino elettrico, abbassare le finestre, aprire alla porta, rispondere al telefono, accendere lo stereo, accendere la tv e tutto ciò che può essere collegato a strumenti elettronici e meccanici. Questa è una grande evoluzione che consentirà nei prossimi anni a rendere migliore la vita disagiata di queste persone...
avatar
marianna bergantino

Messaggi : 21
Data d'iscrizione : 13.11.09

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

la domotica

Messaggio  Alessia D'Alessandro il Gio Nov 26, 2009 10:59 pm

Dai video mostrati in aula mi sono resa conto che esistono tantissimi strumenti ,supporti e tecnologie che possono migliorare la vita delle persone diversamente abili.Credo fermamente nel valore positivo delle tecnologie e nel fatto che la ricerca dovrebbe essere proiettata proprio su queste!Sarebbe un vero e proprio passo in avanti per tutta l'umanità!
La domotica attraverso l'ausilio delle tecnologie permette alle persone diversamente abili di essere autonome ed indipendenti.Tutto questo lo si evince dai tre video:dai video si vede come queste persone riescano a sfruttare in maniera positiva la propria diversabilità attraverso i supporti tecnologici.Purtroppo non tutti hanno la possibilità economica tale da permettersi tali tecnologie.Credo che lo stato e le strutture sanitarie dovrebbero offrire aiuti e sovvenzioni per migliorare la vita delle perone disabili!

Alessia D'Alessandro

Messaggi : 12
Data d'iscrizione : 31.10.09

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: lezione 5 - LAB 20 NOV - PC A COMANDO VOCALE E DOMOTICA

Messaggio  adrianarosa il Gio Nov 26, 2009 11:03 pm

Buonasera!
Il video ci mostra alcuni dei tanti ritrovati tecnologici che stanno irrompendo nel nostro quotidiano per aiutare le persone con determinati problemi.
Ovviamente le osservazioni sono le stesse sorte in classe; prima di tutto l'elevato costo di queste strutture...indubbiamente possono permettersele solo determinate persone in buone condizioni economiche. In ogni caso non si può negare che si è felici che queste tecnologie si stiano sempre più perfezionando, in questo modo possono aiutare determinate persone a vivere meglio e in certi casi a raggiungere la quasi autonomia. Infatti nel secondo video, dove si parlava del tema della domotica, abbiamo visto una persona diversamente abile che riusciva a vivere con tranquillità, nella propria casa, senza bisogno di aiuti di altre persone. Non sono particolarmente preparata su questa materia, ma spero che queste tecnologie non siano facilmente vulnerabili e che, quindi, non siano messe fuori uso da un semplice black out o da qualsiasi altro impedimento.

adrianarosa

Messaggi : 10
Data d'iscrizione : 04.11.09

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

LEZ 5- LAB 20 NOV- PC A COMANDO VOCALE E DOMOTICA

Messaggio  Annalisa Marigliano il Gio Nov 26, 2009 11:23 pm

Salve a tutti!
I 3 video visti in aula sono stati molto interessanti; è stato bellissimo ed emozionante per me sapere l' esistenza di ausili che permettono di creare case a misura di persone diversamente abili in modo da farle vivere autonomamente, ma devo dire anche che mi ha fatto male scoprire che , a causa di problemi economici, non tutti possono realizzare questo sogno...
Dopo la visione di questi filmati è nata in me una speranza, quella che molto presto i costi di questi ausili vengano ridotti, in modo tale da dare possibilità di una vita migliore a tutte le persone che vivono in queste condizioni di diversità.
Sad
avatar
Annalisa Marigliano

Messaggi : 21
Data d'iscrizione : 05.11.09

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

pc a comando -domotica

Messaggio  Giuseppina Trinchillo il Gio Nov 26, 2009 11:28 pm

Buonasera!
Vorrei innanzitutto fare una piccola premessa sul fatto che grazie a questo corso finalmente poniamo la nostra attenzione sulla diversabilità e sue problematiche in maniera concreta e costruttiva!Riflettiamo su cose e aspetti che prima tralasciavamo perchè ignoravamo ma che invece ora fortunatamente affrontiamo.
Detto questo vorrei sottolineare lo straordinario valore potenziale insito nelle tecnologie che offrono la possibilità di una vita autonoma,indipendente,in una parola "migliore" a tutte quelle persone che vivono in prima persona la disabilità e che spesso sono lasciate a se stesse,emarginate dai contesti sociali.In questo senso la domotica migliora la qualità di vita delle persone diversamente abili e va sostenuta!
Il problema è che purtroppo non tutti hanno la disponibilità economica per permettersi questi supporti tecnologici;il loro costo è elevato e mancano spesso aiuti economici da parte delle strutture sanitarie! Crying or Very sad

Giuseppina Trinchillo

Messaggi : 10
Data d'iscrizione : 31.10.09

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: lezione 5 - LAB 20 NOV - PC A COMANDO VOCALE E DOMOTICA

Messaggio  AlessiaDiFraia il Gio Nov 26, 2009 11:32 pm

I video propostici in classe la settimana scorsa mi hanno portato a riflettere molto... ogni giorno io vivo di routine, faccio azioni semplici che sembrano scontate come accendere le luci, la TV, spegnere un elettrodomestico o i fornelli a fine cottura di un pasto, ma tali azioni possono non risultare così scontate per i diversamente abili, per persone con difficoltà di movimento più o meno gravi, e trasformarsi in vere e proprie imprese frustranti. Pensare ad un appartamento domotico, ovvero ad elevato livello di automazione, che permetta a persone con disabilità di trovare il massimo livello di autonomia possibile nell'ambito domestico significa dare la possibilità di una vita migliore e rispettarle in quanto “individui “ degni di pari opportunità di vita come tutti gli altri. flower
avatar
AlessiaDiFraia

Messaggi : 20
Data d'iscrizione : 01.11.09
Età : 31
Località : marcianise

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

domotica

Messaggio  valeriariccio il Gio Nov 26, 2009 11:38 pm

Guardando i video mi rendo conto che attraverso la domotica è possibile trasformare l'ambiente domestico in uno spazio capace di supportare le persone con disabilità fisiche o cognitive nelle operazioni quotidiane, ripristinando, almeno in parte, la loro indipendenza, incrementandone la sicurezza, e contribuendo alla riduzione dei costi dell' assistenza domiciliare. Troppo spesso, a seguito di traumi fortemente invalidanti, molte persone si trovano nella condizione di dover dipendere interamente dai familiari o, nei casi meno fortunati, da sconosciuti, come un'anziana mia vicina di casa. Dall’impossibilità di svolgere quelle attività che da sempre hanno costituito la quotidianità di un individuo, deriva quasi sempre una perdita profonda di autostima oppure la forte dipendenza dagli altri a volte spinge ad allontanarli e si resta soli....
Fortunatamente la tecnologia mette oggi a disposizione innumerevoli sistemi per controllare l’ambiente domestico.Penso che la domotica installata nelle abitazioni di persone con grave disabilità, sia una cosa davvero utile, anche se in verità, il costo è abbastanza alto e purtroppo non tutti i disabili possono permettersi di eseguire simili interventi nell’abitazione. Forse in Italia disabilità e autonomia sono termini ancora troppo spesso in contrapposizione!!
avatar
valeriariccio

Messaggi : 20
Data d'iscrizione : 04.11.09

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: lezione 5 - LAB 20 NOV - PC A COMANDO VOCALE E DOMOTICA

Messaggio  Annalisa Marigliano il Gio Nov 26, 2009 11:46 pm

Anche a me ha rattristato la storia scritta da Simona, non pensavo ci fossero persone così egoiste in giro, è davvero terribile... Crying or Very sad
avatar
Annalisa Marigliano

Messaggi : 21
Data d'iscrizione : 05.11.09

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: lezione 5 - LAB 20 NOV - PC A COMANDO VOCALE E DOMOTICA

Messaggio  Massimiliano il Ven Nov 27, 2009 12:35 am

Venerdì la dott. Briganti durante il laboratorio ha proposto di osservare tre filmati. Questi video avevano in comune i progressi della tecnologia e di come le persone disabili potessero vivere meglio grazie a questi.
Nei tre video si parlava sicuramente di tecnologia e di aiuto, ma bisogna andare oltre le immagini e vedere cosa si nasconde dietro a tante belle immagini e parole.
Mettere sù una casa super tecnologica non è per tutti.
Durante la discussione in aula molte colleghe erano soddisfatte di vedere una persona con tante problematiche vivere da sola, ovvero in piena autonomia. Sicuramente, vivere da soli è per tutti e dico è per tutti un grande traguardo, ma non basta. In una casa c’è bisogno di calore , ma no di un calore tecnologico, ma umano.
Sicuramente la tecnologia aiuta, ma non deve essere vista come l’unica speranza per afferrare una vita che sfugge dalle mani.
Vorrei sottoporre questa domanda a tutti voi: andare a vivere da soli vuol dire superare la disabilità ?
La settimana scorsa, durante il lab. “barriere architettoniche” , ci siamo scontrati con la triste realtà di una società la quale non riesce ad abbattere piccolissime difficoltà come quelle di una rampa per accedere ad un ufficio, mentre venerdi il lab. ”domotica” ci propone le più lussuose tecnologie che vengono prodotte nel mondo.
A questo punto mi domando e vi chiedo: da 0 a 100 la nostra società come è posizionata tecnologicamente ?
Per quel che mi riguarda siamo più vicino allo 0.

Massimiliano

Messaggi : 11
Data d'iscrizione : 04.11.09

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

pc a comando vocale e domotica

Messaggio  Ester Battaglia il Ven Nov 27, 2009 1:04 am

ciao a tutti
In tutti e tre video abbiamo avuto modo di apprezzare molto il contributo che le tecnologie moderne offrono a queste persone disabili, esse svolgono un ruolo fondamentale nell'agevolare la vita a tante persone; ma c'è da dire che purtroppo avvalersi di tale tecnologie è un lusso purtroppo riservato solo a pche persone.

Ester Battaglia

Messaggi : 8
Data d'iscrizione : 06.11.09

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

pc a comando vocale e domotica

Messaggio  De Magistris Grazia il Ven Nov 27, 2009 1:14 am

Anch'io sono pienamente daccordo con tutte quelle persone che pensano che la tecnologia possa aiutare le persone disabili a migliorare la loro vita e dato che queste persone sono nate in un'epoca in cui la tecnologia fa' passi da gigante perche' non sfruttarla anche se comprendo e dobbiamo pensare che non tutti hanno la possibilita' di affontare delle spese per una tale e gigantesca tecnologia che possa aiutarli nel quotidiano allora penso che se si puo' bisogna affrontare le spese per continuare a vivere sempre.

De Magistris Grazia

Messaggi : 17
Data d'iscrizione : 04.11.09

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: lezione 5 - LAB 20 NOV - PC A COMANDO VOCALE E DOMOTICA

Messaggio  Esterina Speranza il Ven Nov 27, 2009 12:13 pm

La "domotica" o casa intelligente, è la scienza che studia particolari sistemi per automatizzare l'abitazione e facilitare l'adempimento di molte funzioni che si svolgono in casa.
Oggi la domotica è diventata l'arma indispensabile per quei disabili che vogliono riappropriasi della propria autonomia.
Troppo spesso, molte persone si trovano nella condizione di dover dipendere interamente dai familiari e dall'impossibilità di svolgere quelle attivitò che da sempre hanno costituito la quotidianità di un individuo, deriva quasi sempre una perdita profonda di autostima che rende lungo il processo riabilitativo.Proviamo per un istante a pensare a quante azioni, nell’arco della giornata, siamo talmente abituati a svolgere da non farci nemmeno più caso: apriamo la porta di casa per uscire e suoniamo il campanello per rientrare; accendiamo la luce quando fa buio e la spegniamo se vogliamo dormire; apriamo la finestra se sentiamo caldo e chiudiamo le tapparelle se scoppia un temporale; rispondiamo al telefono quando squilla o facciamo “zapping” con il telecomando della televisione quando siamo stufi dei soliti programmi trasmessi. Potremmo andare avanti per ore a citare innumerevoli cose: ma se un giorno non fossimo più in grado di svolgere da soli nemmeno la più semplice di esse? Quanto ci sentiremmo inutili e frustrati nel dover chiedere in continuazione: “Mi cambi canale per favore? Puoi abbassare il volume? Mi apri la porta del bagno?”, o se dovessimo telefonare ad un amico con qualcuno a fianco che ci tiene la cornetta e che, inevitabilmente, partecipa alla nostra telefonataFortunatamente la tecnologia mette oggi a disposizione innumerevoli sistemi per controllare l’ambiente domestico, alcuni di essi studiati appositamente per disabili, altri facilmente reperibili sul mercato e ideati per automazioni di processi industriali o per necessità di estetica e design.

Molte case produttrici hanno iniziato ormai da qualche anno a produrre elettrodomestici, luci per interni e motori per serrande, controllabili attraverso un piccolo telecomando o programmabili attraverso piccoli cervelli elettronici (quasi dei mini computer) che rendono più facile l’adempimento di molte attività.

Ma proviamo allora a pensare cosa potrebbe significare consentire ad un disabile motorio di controllare interamente quel telecomando: la tapparella si alzerebbe e si abbasserebbe con un semplice comando a distanza; la luce si accenderebbe a richiesta; la lavatrice, caricata e pronta per partire, si avvierebbe con un semplice “clic”.
Se poi riuscissimo a convogliare tutti i telecomandi in un unico sistema, magari tanto intelligente da essere in grado di riprodurre anche il funzionamento dei trasmettitori che solitamente si usano per comandare a distanza lo stereo, la televisione, il videoregistratore, ecc…, avremmo tra le mani un piccolo dispositivo in grado di ridare autonomia anche alla persona la cui mobilità è completamente compromessa.
In questa direzione si sono mosse, da una decina d’anni a questa parte, alcune delle aziende nord-europee che da sempre hanno cercato di ideare dispositivi per l’autonomia dei disabili gravi. Esistono telecomandi programmabili in grado di controllare tutto ciò che è alimentato da corrente e che può essere adattato per ricevere un segnale infrarosso proveniente dal telecomando stesso; alcuni di essi hanno l’aspetto di un trasmettitore tradizionale, altri sono dotati di un display sul quale compaiono i comandi da impartire alle utenze elettriche, alcuni si possono controllare attraverso un computer, altri attraverso lo stesso sistema che ci consente di guidare la carrozzina elettrica; alcuni richiedono interventi particolari sulle utenze elettriche, altri si interfacciano semplicemente con il loro sistema di comunicazione; una cosa accomuna tutti questi dispositivi: tutti consentono la massima accessibilità e possono essere controllati direttamente anche da quelle persone che, apparentemente, non presentano alcuna capacità motoria funzionale residua.
avatar
Esterina Speranza

Messaggi : 14
Data d'iscrizione : 30.10.09
Età : 40
Località : Napoli

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

LA TECNOLOGIA

Messaggio  puocci.immacolata il Ven Nov 27, 2009 12:57 pm

Buongiorno
la lezione di venerdì per me è stata molto importante perchè credo che la tecnologia aiuti le persone con disabilità così loro possono interagire con il mondo.

puocci.immacolata

Messaggi : 15
Data d'iscrizione : 13.11.09

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

le tecnologie

Messaggio  Maria Ciccarelli il Ven Nov 27, 2009 1:38 pm

Le tecnologie,sicuramente, non vanno considerate in un'ottica di "normalizzazione" della persona diversamente abile, ma sono grandi risorse per potenziare le loro competenze,le loro capacità. Il disabile chiede alla scuola e alla società tutta,di mettergli a disposizione una serie di risorse,affinchè il suo partecipare alla società possa realizzarsi come vera integrazione e divenire occasione di pieno sviluppo delle sue potenzialità.

Maria Ciccarelli

Messaggi : 10
Data d'iscrizione : 03.11.09

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: lezione 5 - LAB 20 NOV - PC A COMANDO VOCALE E DOMOTICA

Messaggio  linaferrante il Ven Nov 27, 2009 1:55 pm

In aula ci sono stati mostrati 3 video che ancora una volta ha portato ognuno di noi a riflettere su quella che è la realtà che ci circonda. Purtroppo ci sono aspetti che noi persone ''normali''tralasciamo perchè tutto ci sembra scontato e lontano dal nostro mondo .
Devo ammettere che la prima volta che ho sentito il termine domotica mi sono sentita spaesata nel non conoscerne il significato. Ma la curiosità ha preso il sopravvento ed ho imparato che la domotica non è altro che la scienza interdisciplinare che si occupa dello studio delle tecnologie, atte a migliorare la qualità della vita nella casa e più in generale negli ambienti antropizzanti. La domotica è nata per trovare strumenti e strtegie per migliorare la qualità della vita. Migliorare la sicurezza, semplificare la progettazione, l' installazione, la manutenzione e l' utilizzo della tecnologia. Abbiamo avuto modo di apprezzare molto il contributo che le tecnologie moderne offrono a persone disabili, esse svolgono un ruolo importante nell' agevolare la vita, ma tutto ciò comporta aimè costi eccessivi non alla portata di tutti. Io sono del parere che se i progressi da parte delle tecnologie portano a dei vantaggi e permettono a persone disabili di sentirsi liberi, ben venga che si spendano soldi, ognuno di noi offre il suo umilissimo contributo. Perchè non c' è soddisfazione più grande nel donare un sorriso a chi la vita glielo ha negato.

linaferrante

Messaggi : 14
Data d'iscrizione : 13.11.09

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

la domotica

Messaggio  martinoanna il Ven Nov 27, 2009 7:33 pm

Sicuramente la domotica può essere di aiuto per le persone disabili, ma penso che i suoi costi non permettano a tutti di usufruirne. Sarebbe, quindi necessario che lo Stato intervenisse in maniera più incisiva, visto che si parla tanto di integrazione, uguaglianza e solidarietà.

martinoanna

Messaggi : 14
Data d'iscrizione : 14.11.09

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: lezione 5 - LAB 20 NOV - PC A COMANDO VOCALE E DOMOTICA

Messaggio  angela.iannone il Ven Nov 27, 2009 8:09 pm

dopo questi video mi è sorta subito una domanda in mente... abbiamo visto i servizi sulle barriere architettoniche e oggi vediamo tutte queste cose belle, attrezature, comandi vocali, e allora mi chiedo ... possibile ci sia tutto questo divario? o uno o cento? e qualcosa non quadra! i video sulla tecnologia danno una speranza a chi ha problemi, mettono una luce li dove c'è un percorso buio, ma anche qui troviamo poi delle barriere, ovvero l'impossibilità economica...allora è una presa in giro?perche attrezzature del genere non puo permettersele praticamente nessuno, ovverso pochissime persone... quello che mi ha colpito è stata la felicità negli occhi di quel ragazzo che viveva da solo, e personalmete non ho provato ne "pietà" come molte delle mie colleghe, ne "preoccupazione" anzi ho visto una sorta di riscatto nei confronti della vita negli occhi di quel ragazzo e il messaggio che ho percepito è stato questo: grazie a tutto cio, anche io posso!!!

angela.iannone

Messaggi : 5
Data d'iscrizione : 02.11.09
Età : 31
Località : Marano

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: lezione 5 - LAB 20 NOV - PC A COMANDO VOCALE E DOMOTICA

Messaggio  Martina.Meluccio il Ven Nov 27, 2009 9:01 pm

ciao,
nel vedere i video in aula pensavo che al di là di queste meravigliose tecnologie utilissime per i diversamente abili, l'aspetto che continua a colpirmi è sempre la forza di volontà che c'è dietro queste persone!! la capacità di rimettersi in gioco e il non volersi arrendere di fronte a delle difficoltà oggettive; a tutto questo c'è un nome: "resilienza", cioè la capacità di reagire a delle avversità!
un diversamente abile potrebbe, infatti, avere a sua disposizione questi ausili tecnologici, ma se non avesse la voglia di utilizzarli e quindi il disiderio di andare avanti, sarebbe tutto inutile.
questo è il mio pensiero.
ciauuuu Martina
avatar
Martina.Meluccio

Messaggi : 9
Data d'iscrizione : 20.11.09

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

DOMOTICA E DISABILITà

Messaggio  giuseppinascafuro il Ven Nov 27, 2009 9:24 pm

BUONASERA anche io come tante altre persone non ero a conoscenza della domotica.Il filmato , mi ha affascinata davvero molto, nel vedere come, grazie a questi ausili si possa realmente realizzare una casa a misura della persona diversamente abile, in modo che possa vivere la sua vita in maniera più autonoma,dignitosa e in piena normalità.E' da sottolineare,però,che non tutti hanno la reale possibilità economica di acquistare "case così perfette". In realtà sembra esserci un ulteriore divario tra chi "può" e chi "non può" che mette anncor di più in risalto l'assurda diversità tra le persone.
Credo che siamo ancora troppo lontani dalla possibilità di poter fornire queste innovazioni a tutti, sono ancora tanti gli ostacoli da superare e non solo di ordine economico ma anche e soprattutto di ordine morale e sociale.
avatar
giuseppinascafuro

Messaggi : 12
Data d'iscrizione : 04.11.09
Età : 32
Località : avellino

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: lezione 5 - LAB 20 NOV - PC A COMANDO VOCALE E DOMOTICA

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 5 di 8 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Seguente

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum